Valle d'Aosta

80enne 'sventrato' in strada, assolto autista bus

Difesa, nessuna prova che portellone si sia aperto

Il giudice monocratico del tribunale di Aosta Marco Tornatore ha assolto "perché il fatto non costituisce reato" Maurizio Costa, di 47 anni, di Ivrea, conducente di autobus di linea accusato di lesioni personali stradali. Il 10 novembre del 2017 a Pont-Saint-Martin, aveva ricostruito la procura, guidava un mezzo Sadem che con il portellone laterale difettoso, aperto verso l'esterno 'a compasso', sventrò un pedone ottantenne, parte civile con gli avvocati Luigi Busso e Massimo Balì. L'anziano era stato operato e poi ricoverato in ospedale per 84 giorni, inizialmente in prognosi riservata. L'incidente mentre era su un marciapiede molto vicino alla carreggiata, lungo la svolta da via Resistenza a via Chanoux. "Non c'è prova che il portellone si sia aperto.
    Fin dai primi riscontri non sono state trovate tracce compatibili con una dinamica di quel tipo: né graffi, né bolli, né tracce di sangue", sottolinea l'avvocato difensore, Gino Obert, del foro di Torino, che ha anche prodotto una consulenza tecnica.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie