La terza giornata di consultazioni - FOTO E VIDEO

Il presidente Mattarella: "Armonizzare le leggi elettorali"

Redazione ANSA

 

La terza giornata di consultazioni:

18.17 Pd, sostegno a qualsiasi soluzione Colle riterrà opportuna - "Abbiamo registrato un larghissimo rifiuto da parte delle opposizioni a un governo di responsabilità nazionale e abbiamo assicurato al capo dello Stato tutto il sostegno del Pd alla soluzione della crisi che riterrà più opportuna". Lo afferma Luigi Zanda, capogruppo del Pd al termine delle consultazioni.

17.32 M5s, governo calato dall'alto non ha legittimazione - "Renzi, tutto il suo governo, e il Pd hanno fallito. Non è una nostra asserzione, ma un'affermazione certificata dal voto. Qualunque nuovo governo calato dall'alto non avrebbe legittimazione popolare e se in continuità con quello precedente imporrebbe le stesse ricette economiche di lacrime e sangue". Lo afferma il capogruppo M5S Giulia Grillo al termine delle consultazioni con il presidente Mattarella.

16.37 Berlusconi, legge elettorale e poi voto - "Abbiamo illustrato a Mattarella quella che ci sembra l'unica strada possibile, l'approvazione in tempi rapidi di una nuova legge elettorale condivisa per poi consentire agli italiani di esprimersi con il voto". Lo afferma il leader di FI Silvio Berlusconi al termine delle consultazioni. "Dopo il voto - ha detto il Cav - dovrà riprendere il percorso costituente in termini finalmente condivisi". "Una nuova legge elettorale deve rendere omogenei i sistemi della Camera e del Senato e deve garantire corrispondenza fra la maggioranza parlamentare e quella del popolo. Siamo pronti a collaborare nel modo più costruttivo".

12:49 Alfano, governo di responsabilità comune o Renzi-bis - "Siamo disponibili a governo con responsabilità comune" con la partecipazione "di tutte le forze volenterose che avranno il senso di appartenenza comune", afferma il leader di Ncd Angelino Alfano. "Qualora ci fosse un diniego da parte degli altri potenziali partecipanti non avremmo nulla in contrario anzi, avremmo molto di favorevole, ad una prosecuzione di Matteo Renzi" alla guida dell'esecutivo. "Serve una chiusura rapida della crisi" e il nostro gruppo "è disponibile a non attendere" la sentenza della Consulta del 24 gennaio per cominciare a lavorare sulla modifica della legge elettorale, ha aggiunto. 

11:53 Ala-Sc,ok Renzi-bis o governo altro tipo - "Siamo disponibili a ogni formula che Mattarella intende adottare, da un governo Renzi-bis a un esecutivo di altro tipo, l'importante è che il Paese esca dall'impasse" e intervenga sui temi più di emergenza e sulla legge elettorale. Lo afferma il senatore di Ala-Sc Denis Verdini al termine delle consultazioni. E a chi gli chiede se Ala entrerà nel nuovo governo Verdini sottolinea: "Abbiamo dato a Mattarella la disponibilità, non possiamo né chiedere né avanzare, e, nel caso, ne parleremo con il premier incaricato".

11:33 SI, nessun sostegno a governo Gentiloni - "Assolutamente no. Siamo molto chiari e netti. Discontinuità vuol dire discontinuità, non è solo Renzi ma anche chi per lui può dare lo stesso di tipo di impronta e continuità". Lo afferma la capogruppo di Sinistra Italiana al Senato Loredana De Petris al termine delle consultazioni rispondendo a chi le chiede se il gruppo appoggerebbe un governo Gentiloni.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in