16:33

Ronaldo piange padre alcolizzato,non vide mie vittorie

Chiudi
epa07833643 Cristiano Ronaldo of Portugal celebrates scoring a goal during the UEFA EURO 2020 qualifier match between Lithuania and Portugal in Vilnius, Lithuania, 10 September 2019.  EPA/ANTONIO COTRIM (ANSA) epa07833662 Cristiano Ronaldo of Portugal in action during the UEFA EURO 2020 qualifier match between Lithuania and Portugal in Vilnius, Lithuania, 10 September 2019.  EPA/VALDA KALINA (ANSA) epa07833668 Cristiano Ronaldo of Portugal reacts during the UEFA EURO 2020 qualifier match between Lithuania and Portugal in Vilnius, Lithuania, 10 September 2019.  EPA/VALDA KALINA (ANSA) epa07833654 Cristiano Ronaldo of Portugal in action during the UEFA EURO 2020 qualifier match between Lithuania and Portugal in Vilnius, Lithuania, 10 September 2019.  EPA/ANTONIO COTRIM (ANSA) epa07833641 Cristiano Ronaldo of Portugal celebrates scoring a goal during the UEFA EURO 2020 qualifier match between Lithuania and Portugal in Vilnius, Lithuania, 10 September 2019.  EPA/ANTONIO COTRIM (ANSA)

TORINO, 16 SET - "Sono diventato il migliore, ho vinto tanti premi, ma mio padre non ha potuto assistere a queste mie vittorie". Intervistato da Good Morning Britain, Cristiano Ronaldo svela il suo lato umano. E, quando ricorda il padre morto nel 2005 per problemi di alcol, piange. "Mi ha visto la mia famiglia, mia mamma, i miei fratelli e mio figlio più grande - aggiunge CR7 nell'anticipazione dell'intervista che andrà in onda martedì 17 settembre sul canale britannico ITV -. Ma mio padre non ha mai visto nulla...".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


16:18

Frequenta italiano, padre la picchia

Arrestato nel Modenese per maltrattamenti e abusi sessuali

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MODENA, 16 SET - Maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale nei confronti della figlia appena maggiorenne: sono queste le ipotesi di reato a carico di un 51enne originario di un paese africano e residente a Sassuolo, in provincia di Modena, arrestato dai carabinieri della compagnia di Sassuolo in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal gip, su richiesta del pm Monica Bombana, dopo la denuncia fatta dalla giovane ai carabinieri. Secondo quanto riferito ai militari dell'Arma dalla ragazza, il padre non approvava la frequentazione di sua figlia con un ragazzo italiano e per questo, lo scorso agosto l'avrebbe picchiata con un tubo in gomma, provocandole lesioni tali da dover andare in ospedale. Nella descrizione di quanto accaduto la ragazza ha fatto riferimento ad altri più gravi episodi di maltrattamenti e violenze, anche sessuali, che sarebbe stata costretta a subire dal padre, già dall'età di tredici anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:15

Salvini,bimba su palco? Chi se ne frega

Delinquente è chi toglie bimbi a genitori per soldi, altri casi

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 16 SET - "Chi se ne frega": così il segretario della Lega Matteo Salvini ha risposto a una domanda sulle critiche che ha ricevuto per aver portato sul palco di Pontida, una delle bambine di Bibbiano, ospite del programma "Aria pulita" su 7gold. "Non una ma cinquanta bambini - ha aggiunto - Se qualcuno ruba i bambini ai genitori" per un ritorno economico "è lui il delinquente". Di storie come Bibbiano "ne verranno fuori altre - ha concluso - non solo in Emilia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:14

Tour Michelle Obama, biglietti record

Ex First Lady in New Jersey a novembre con Moderate Conversation

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NEW YORK, 16 SET - Fino a oltre quattromila dollari per assistere ad una conversazione con Michelle Obama. Secondo quanto riferisce il New York Post, l'ex First Lady sarà il prossimo tre novembre a Newark, in New Jersey, ed il costo dei biglietti va da 144 a 4200 dollari. Michelle lancerà il suo 'Moderated Conversation' il prossimo 23 settembre e farà tappe sia in Canada che negli Stati Uniti.
    L'anno scorso ha intrapreso un tour simile per promuovere il suo best seller 'Becoming'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:14

Giachetti lascia Direzione Pd

Per dubbi su alleanza con M5s. "Sono stato il frontman del no'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 SET - Roberto Giachetti annuncia le proprie dimissioni dalla Direzione del Pd, perché poco convinto dell'alleanza con M5s, in contrasto alla quale aveva presentato la propria candidatura al Congresso del partito vinto da Nicola Zingaretti. L'annuncio in un video pubblicato su Facebook. "Capisco perfettamente le ragioni per cui abbiamo deciso di fare questo accordo - afferma il deputato - e in cuor mio io, davvero, mi auguro che possa funzionare. Non posso, però, rinnegare le mie convinzioni sul Movimento 5 stelle e su tutto quello che è successo in questi anni, perché sono cose che a me pesano". E continua ricordando di essere stato "il frontman della campagna che negava qualsiasi possibilità di fare un accordo con loro". Da qui la conclusione: "Non potrei continuare a stare in una cabina di regia politica che deve sostenere questo progetto, non essendone convinto fino in fondo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:10

Papa: sabato 21 settembre ad Albano

Un 'murale' ricorderà la sua visita

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 16 SET - Papa Francesco sarà sabato 21 settembre ad Albano, comune dei Castelli Romani.
    L'arrivo alla Cattedrale è previsto per le 17.15, dove sarà accolto da mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano e dal sindaco Nicola Marini che mostrerà al pontefice il "murale" a ricordo della visita.
    Poi in Cattedrale ci sarà un momento di preghiera con i sacerdoti. Alle 18.00 la messa a Piazza Pia. Il rientro in Vaticano è previsto per le 20.00.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:52

Onu, persiste rischio genocidio Rohingya

'Il Myanmar non sta rispettando l'obbligo di prevenirlo'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - GINEVRA, 16 SET - I 600.000 Rohingya rimasti in Myanmar (Birmania) sono ancora soggetti a persecuzioni sistematiche e vivono sotto la minaccia di genocidio, afferma la Missione indipendente di accertamento dei fatti sul Myanmar, in un nuovo rapporto pubblicato oggi a Ginevra. "Il Myanmar non sta rispettando l'obbligo di prevenire il genocidio, di indagare sul genocidio e di attuare una legislazione efficace che criminalizzi e punisca il genocidio", ha dichiarato Marzuki Darusman, presidente della Missione. Gli esperti della Missione invitano il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a deferire il Myanmar al Tribunale penale internazionale o ad istituire un tribunale ad hoc, come quelli dell'ex Jugoslavia e del Ruanda. Un anno fa un precedente rapporto aveva constatato "atti di genocidio" nelle "operazioni di pulizia del Myanmar del 2017 che avevano causato la morte di migliaia di persone e provocato la fuga in Bangladesh di oltre 740.000 membri della minoranza musulmana dei Rohingya.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

15:45

Al via il Romaeuropa Festival

In apertura la danza come atto politico con Rodrigues e Khan

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 SET - La danza contemporanea come atto politico e come indagine sul potere, sulla storia e sulla sua narrazione: saranno i coreografi Lia Rodrigues e Akram Khan ad aprire, sfidando con il corpo in movimento la complessità dei nostri tempi, la XXXIV edizione del Romaeuropa Festival - REF , in programma a Roma dal 17 settembre al 24 novembre. In un'edizione dal titolo "Landscapes" che propone il racconto di un paesaggio stratificato, di una complessa geografia del contemporaneo attraverso un cartellone di danza, teatro, musica, arte e digital dai numeri esorbitanti (377 artisti da 27 Paesi, con 126 eventi in scena in 22 palcoscenici), il pubblico avrà dunque una doppia inaugurazione con due prime italiane: la brasiliana Rodrigues, ospite per la prima volta, sarà in scena con "Furia" all'Auditorium Parco della Musica (fino al 19 settembre) e l'anglo-bengalese Khan al Teatro Argentina (18-20 settembre) con "Xenos". Tra gli appuntamenti da non perdere anche quelli con Forsythe, Rau, Celestini, Fabre, Sakamoto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA