13:36

Regeni: 4/9 informativa Governo a Camere

All'esame l'evoluzione dei nostri rapporti con l'Egitto

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Le Commissioni Esteri di Camera e Senato saranno convocate lunedì 4 settembre alle 14.00 per lo svolgimento di un'informativa del Governo sui rapporti tra l'Italia e l'Egitto finalizzata ad un confronto tra le forze politiche sull'evoluzione delle relazioni tra i due Paesi dall'assassinio di Giulio Regeni e fino decisione relativa all'invio al Cairo dell'ambasciatore Giampaolo Cantini con particolare riferimento alla situazione nel Mediterraneo. Lo annunciano in una nota i presidenti Pier Ferdinando Casini e Fabrizio Cicchitto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

13:29

Concita De Gregorio, un film a Venezia

Poi teatro con Mi sa che fuori è primavera e tv con Fuori Roma

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - In attesa di rivederla su Rai3, con la terza edizione di Fuori Roma al via il 18/9, appuntamento doppio alla 74/a Mostra del cinema di Venezia per Concita De Gregorio. Dal 30/8, per 11 giorni, racconterà incontri e film, in diretta alle 20.15 su Rai3 con 'Da Venezia è tutto'. Ma per la prima volta sarà anche in calendario, fuori concorso, il 2/9, con il film-documentario 'Lievito madre - Le ragazze del secolo scorso', realizzato a quattro mani con Esmeralda Calabria (su Rai3 l'11/9) accogliendo voci e aneddoti di donne tra gli 80 e 100 anni. Il 6/9, a Tuscania (VT) alla XXI edizione del Festival Quartieri dell'Arte debutterà invece 'Mi sa che fuori è primavera' (il 13 al Piccolo di Milano e poi in tournée anche in Francia e Belgio), testo che insieme a Gaia Saitta (che ne è anche protagonista) ha tradotto per il palcoscenico dalle pagine del suo libro, per la regia di Giorgio Barberio Corsetti. A novembre 'Chi sono io', nuovo libro edito da Contrasto, sugli autoritratti femminili in fotografia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


13:03

Stop scuola infanzia a non vaccinati

Anche se si paga la multa non si può frequentare

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Niente nido o scuola dell'infanzia per chi non vaccina il figlio, anche se paga la sanzione pecuniaria. Lo ribadisce la circolare esplicativa del decreto vaccini pubblicata dal ministero della Salute.
    "La sanzione estingue l'obbligo della vaccinazione - si legge - ma non permette comunque la frequenza, da parte del minore, dei servizi educativi dell'infanzia, sia pubblici sia privati, non solo per l'anno di accertamento dell'inadempimento, ma anche per quelli successivi, salvo che il genitore non provveda all'adempimento dell'obbligo vaccinale".
    Il divieto di iscrizione ai non vaccinati non vale invece per la scuola dell'obbligo. "Diversamente, per gli altri gradi di istruzione, e precisamente per quelli dell'obbligo - si legge sempre nella circolare - la presentazione della documentazione non costituisce requisito di accesso alla scuola (scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado, centri di formazione professionale regionale) o agli esami".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


12:51

Tom Cruise si è rotto la caviglia

Produzione Mission Impossible sospesa ma debutto confermato 2018

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - L'attore americano Tom Cruise si è rotto la caviglia nell'infortunio a Londra durante le riprese del suo nuovo film 'Mission: Impossible 6': lo ha reso noto la Paramount in un comunicato alla Cnn. La produzione del film è sospesa finche' Cruise non guarirà, ma il debutto del film è confermato per il 27 luglio 2018. Il sito TMZ aveva dato notizia dell'incidente durante lo scorso fine settimana.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


12:18

Omicidio-suicidio nel veneziano

Tragedia davanti alla loro villetta di Dogaletto di Mira

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - VENEZIA, 17 AGO - Un agente della Questura di Venezia ha ucciso ha moglie con la pistola d'ordinanza davanti alla villetta dove la coppia abitata, a Dogaletto di Mira. Tra i due era in corso la separazione. Dopo averla freddata, ha rivolto l'arma contro di sè e si è ucciso. Sul posto Polizia e Carabinieri.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



11:46

Gb, niente visti per viaggiatori Ue

Posizione del governo secondo Bbc. Ma può suscitare critiche

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 17 AGO - Non ci sarà l'obbligo di un visto per i viaggiatori Ue che arrivano nel Regno Unito dopo la Brexit. E' la linea proposta dal governo britannico secondo la Bbc. Dovranno invece richiedere un permesso quanti vogliono lavorare, studiare o trasferirsi nel Paese. La posizione di Londra è destinata a suscitare le critiche di chi afferma che in questo modo non si può controllare in modo sicuro l'immigrazione in Gran Bretagna.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Pubblicità