20:49

Champions: Allegri, torneremo a vincere

'Dybala non è ancora in forma, giocherà uno spezzone di partita'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TORINO, 6 DIC - "Domani torneremo a vincere, è stato un girone strano, ci siamo aggiudicati partite in trasferta, soffrendo molto e abbiamo buttato via due ottime prestazioni in casa, nelle quali avremmo dovuto ottenere di più". Così Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, alla vigilia della sfida contro la Dinamo Zagabria, che chiude nello Juventus stadium la fase a gironi. "Dybala quasi sicuramente giocherà almeno una parte di secondo tempo - aggiunge l'allenatore dei bianconeri - non ha ancora la condizione per giocare tutta la partita, anche se si è allenato bene. Se decidessi di giocare con la difesa a quattro, Sturaro sarà terzino, altrimenti dovremo giocare a tre e Chiellini difficilmente scenderà in campo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA





19:51

Regeni,pm Egitto: troveremo responsabili

Lo ha detto ai genitori a Roma: "Giulio era portatore di pace"

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - "Sono tragici i fatti su cui stiamo investigando ed il mio impegno è quello di non chiudere le indagini finché non saranno arrestati i responsabili. Giulio era portatore di pace". Lo ha detto il procuratore generale dell'Egitto Nabil Ahmed Sadek a Claudia e Paola Regeni, genitori del ricercatore universitario ucciso, in un incontro nella scuola di polizia di via Guido Reni a Roma per il vertice con gli inquirenti italiani. Sadek ha anche espresso le condoglianze sue, delle istituzioni e del popolo egiziano. Claudio e Paola Regeni, nel ricordare quanto fosse profondo l'amore del figlio per il mondo arabo e la sua cultura, hanno detto di apprezzare il gesto del procuratore Sadek. Il vertice tra le due procure, presenti per quella di Roma il procuratore Giuseppe Pignatone e il sostituto Sergio Coaliocco, è cominciato con una prima sessione di lavori incentrata sullo scambio di informazioni.
    Domani mattina ci sarà una seconda sessione, al termine della quale sarà emesso un comunicato congiunto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:46

Scola, politica non sia solo consenso

'Esito referendum conseguenza della situazione in Europa'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 6 DIC - "La politica non può avere nel consenso immediato l'unico criterio di azione". Lo ha sottolineato l'arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, nel tradizionale discorso alla città in cui ha accennato anche al risultato del referendum di domenica scorsa. "Il referendum di domenica impone una riflessione sull'Europa. Senza entrare nell'esito dello stesso, non possiamo negare che il risultato del referendum è anche, nello stesso tempo, conseguenza e provocazione della situazione europea", ha ha sottolineato Scola.
    Secondo Scola, l'esito del voto "apre un compito per tutti i cittadini italiani, i corpi intermedi e le istituzioni. Ci riguarda in termini personali e collettivi. Ci riguarda come città - ha spiegato -. Non possiamo però negare che questo compito tocchi specialmente a quanti sono impegnati con la difficile arte della politica".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:33

Bimbo con 2 madri, sì a trascrizione

Fu annullata da Prefettura e sindaco si rivolse ai giudici

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NAPOLI, 6 DIC - Per il Tribunale di Napoli è trascrivibile integralmente il certificato di nascita di un bimbo nato in Spagna da una donna coniugata con un'altra donna, poiché non contrasta con l'ordine pubblico l'indicazione di entrambe le donne come genitori e l'attribuzione al bambino del loro cognome. I giudici, con decreto depositato oggi, nel procedimento in cui erano ricorrenti le due donne e che ha visto l'intervento del Comune in giudizio, ha ordinato all'Ufficiale di Stato Civile di procedere alla ri-trascrizione dell'atto di nascita del minore, concepito in Spagna.
    Il nucleo delle motivazioni risiede nell'aver ritenuto che la trascrizione effettuata dal sindaco Luigi de Magistris - che la Prefettura annullò - non vìola l'ordine pubblico anche alla luce delle Unioni civili tra persone dello stesso sesso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:11

Tim Roth, stuprato da nonno come papà

Attore aveva già denunciato abusi. Ora svela inferno familiare

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 6 DIC - Costretto a subire gli abusi di un nonno padrone e pedofilo, come suo padre prima di lui. E' la tragedia dell'infanzia di Tim Roth, svelata da lui stesso in un'intervista al Guardian in occasione della presentazione della serie tv Rillington Place.
    L'attore e regista inglese, 55 anni, aveva già raccontato d'essere stato vittima di abusi sessuali, ma per la prima volta accusa il nonno. Parlando del padre, un militante comunista uscito del partito negli anni '70 perché "disgustato" da molestie che aveva visto consumarsi fra compagni, Roth racconta: "Mio padre fu violentato da bambino, la sua fu infanzia terribile e si è poi portato dietro tutta quella merda. Egli fu abusato e anche io sono stato abusato, ma non da lui. Sono stato violentato dal suo violentatore".
    Infine la rivelazione più drammatica, con un richiamo al suo primo film da regista: l'orco "fu il padre di mio padre, uno schifoso stupratore. Ma nessuno seppe cosa dire, nessuno seppe cosa fare. Per questo ho girato The War Zone".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:11

Pop.Vicenza: Viola nominato a.d.

Buonuscita per Iorio oscilla tra 1 e 1,5 milioni di euro

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 6 DIC - Fabrizio Viola è stato nominato come nuovo amministratore delegato al posto di Francesco Iorio di Popolare di Vicenza mentre è stato cooptato in Veneto Banca.
    La buonuscita che l'ex amministratore delegato della Banca Popolare di Vicenza percepirà in seguito alla sua uscita dalla banca oscilla tra 1 e 1,5 milioni di euro. La cifra è comunque inferiore a quanto previsto dal contratto di Iorio.
    "Speriamo che lo studio interno sulla fusione sia pronto per metà dicembre anche se forse servirà un pò di tempo per farlo esaminare al nuovo amministratore delegato" ha il presidente della Banca Popolare di Vicenza, Gianni Mion, uscendo dalla riunione del cda.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:58

Almaviva ritira piano dopo no sindacati

Bellanova riconvoca tavolo per lunedì 12

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - "Preso atto della totale indisponibilità al percorso industriale presentato dall'azienda, ribadita anche oggi dalle organizzazioni sindacali con toni perentori, Almaviva Contact non può che considerare superata la propria proposta" che quindi viene ritirata. Lo spiega la stessa azienda in una nota. Intanto - dice la viceministro Teresa Bellanova - "di fronte alla cristallizzazione delle posizioni, ho invitato alla riflessione azienda e sindacato e riconvocato l'incontro per lunedì 12 alle ore 15". "Purtroppo ancora oggi registro una distanza tra le parti impegnate a rinfacciarsi le reciproche responsabilità, ma di sicuro il governo non intende assecondare tagli al salario dei lavoratori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


18:24

Procura Figc avvia procedimento su Lulic

Ufficio di Pecoraro su frasi di stampo razzista contro Ruediger

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - La Procura federale della Figc, guidata dall'ex Prefetto Giuseppe Pecoraro, ha appena aperto un procedimento sulle frasi di stampo razzista pronunciate dall'esterno laziale Senad Lulic nei confronti del romanista Ruediger, subito dopo la conclusione del derby capitolino. Lo apprende l'Ansa in ambienti della Federcalcio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


17:57

Lega, Consulta anticipi su Italicum

Data del 24 gennaio è folle dicono capigruppo Camera e Senato

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini - chiede ufficialmente alla Consulta "di anticipare entro l'anno la sentenza sull'Italicum. La data annunciata del prossimo 24 gennaio è folle perché dopo il voto sul referendum, che ha dato indirizzo di forte cambiamento, tenere il paese in stallo per tutto questo tempo non è ammissibile. Serve un governo forte che può uscire solo da un voto popolare, altre proposte sono irricevibili". Lo riferiscono i capigruppo Gianmarco Centinaio e Massimiliano Fedriga al termine della riunione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Pubblicità