09:00

Nozze trash, licenziati 5 ispettori

Componenti banda Corpo suonarono per Tony Colombo e Tina Rispoli

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - NAPOLI, 20 GEN - L'amministrazione penitenziaria ha disposto il licenziamento dei cinque ispettori trombettisti appartenenti alla banda musicale della Polizia Penitenziaria che lo scorso 27 marzo, a Napoli, suonarono alle cosiddette nozze trash tra il cantante neomelodico siciliano Tony Colombo e la vedova del boss della camorra Gaetano Marino. Secondo quanto si è appreso, con il danno di immagine arrecato dagli ispettori sarebbe venuto meno il rapporto fiduciario con il Corpo della Penitenziaria. La decisione è giunta a quasi dieci mesi dal matrimonio. I cinque ispettori della Penitenziaria, tutti residenti in Campania, vennero immortalati dai fan mentre si esibivano per gli sposini. Le immagini, che divennero subito virali sul web, innescarono gli accertamenti del Dap il quale, qualche giorno dopo comunicò agli ispettori un provvedimento di sospensione. Le nozze sollevarono un vespaio di polemiche e fecero anche scattare un'indagine della DDA sul concerto andato in scena il giorno prima in piazza del Plebiscito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

08:58

Greta, clima tema caldo ma nulla cambia

Emissioni non abbattute e questo è nostro obiettivo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - DAVOS, 21 GEN - "Nessuno se lo sarebbe aspettato, c'è una maggiore consapevolezza e il cambiamento climatico è diventato un tema 'caldo'. Ma da un altro punto di vista non è stato fatto nulla, le emissioni di Co2 non sono state ridotte ed è questo il nostro obiettivo". Lo ha detto la giovane attivista per il clima Greta Thunberg durante un panel al Forum economico mondiale. Greta ha promesso che "questo è solo l'inizio" e ha auspicato che "si inizi ad ascoltare la scienza e si inizi a considerare la crisi per quello che è".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

08:44

Borsa: Asia in calo con rischio virus

Soffrono Hong Kong (-2,7%) e Shanghai (-1,4%), male anche Tokyo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - Le Borse asiatiche chiudono in calo con gli investitori che temono un'espansione del contagio del corona virus proveniente dalla Cina. Fari puntati sul forum di Davos dove si attendono indicazioni sull'andamento dell'economia globale e sulle politiche monetarie delle banche centrali.
    In rosso Tokyo (-0,91%), con gli investitori che fanno scattare le prese di profitto dopo che l'indice nipponico ha raggiunto i massimi in 16 mesi. Sul fronte valutario lo yen torna ad apprezzarsi a 110 sul dollaro e 122 sull'euro.
    In rosso i listini della Cina con Shanghai (-1,4%), Shenzhen (-1,3%) e in forte calo Hong Kong (-2,7%). Male anche Seul (-1%) e Mumbai (-0,3%).
    Sul versante macroeconomico prevista la riunione dell'Ecofin.
    In arrivo i dati sulla bilancia commerciale spagnola, il tasso di disoccupazione e l'indice delle retribuzioni nel Regno Unito e la fiducia degli investitori istituzionali in Germania.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

08:11

Iran, aereo abbattuto da due missili

Primi risultati dell'indagine dell'Aviazione civile iraniana

Chiudi  (ANSA)

(ANSA)- TEHERAN, 21 GEN - L'inchiesta avviata dall'Iran ha confermato che sono stati due i missili sparati contro l'aereo del Boeing ucraino precipitato lo scorso 8 gennaio con 176 persone a bordo, per la maggior parte iraniani e canadesi.
    Secondo il rapporto dell'Aviazione civile iraniana "Due missili M1-TOR sono stati lanciati da nord in direzione del velivolo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


06:07

Australian Open, primo successo Sinner

Vittoria in rimonta per Fognini, Travaglia fuori al primo turno

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Primo successo in un torneo del Grande Slam per il giovane Jannik Sinner. Il 18enne azzurro, rivelazione della scorsa stagione con il successo delle Atp NextGen Finals, ha conquistato l'accesso per il secondo turno dell'Australian Open battendo l'australiano Max Purcell per 7-6 (7/2), 6-2, 6-4. Lo scorso anno, al debutto Slam all'Us Open, aveva perso al primo turno contro Stan Wawrinka. Tra i risultati della notte da sottolineare la rimonta di Fabio Fognini, testa di serie numero 12, che ha recuperato i due set di svantaggio contro lo statunitense Reilly Opelka vincendo per 3-6, 6-7 (3/7), 6-4, 6-3, 7-6 (10/5). Niente da fare per l'altro italiano, Stefano Travaglia, battuto dal cileno Cristian Garin per 6-4, 6-3, 6-4.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

05:46

Terremoto magnitudo 3.6 nel Foggiano

Epicentro vicino Carpino, Cagnano Varano e Ischitella

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Un terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nel Foggiano, a 4 chilometri da Carpino. La scossa è avvenuta alle 4:24 ad una profondità di 20 chilometri. Gli altri comuni più vicini all'epicentro sono Cagnano Varano e Ischitella.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

01:58

Cina: virus misterioso, quarta vittima

Si tratta di un 89enne. Decesso a Wuhan, la città del focolaio

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La Cina ha annunciato di aver registrato la quarta vittima a causa del virus misterioso simile alla Sars. Secondo le autorità sanitarie locali la vittima è un 89enne. L'uomo, stando a quanto riferito in un comunicato stampa è deceduto nella città di Wuhan, il focolaio da dove si è diffuso il virus, dopo aver accusato difficoltà respiratorie.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

01:19

Borsa Tokyo apre piatta (-0,04%)

Attesa per rapporto trimestrale Banca centrale

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TOKYO, 21 GEN - La Borsa di Tokyo inizia gli scambi poco mossa con gli investitori che attendono nuove indicazioni dal rapporto trimestrale della Banca centrale del Giappone (Boj), previsto in tarda mattinata, e le future decisioni di politica monetaria, con il costo del denaro che dovrebbe rimanere invariato. L'indice Nikkei in apertura si mantiene sui massimi in 16 mesi a quota 24.072,94 (-0,04%). Sul fronte dei cambi lo yen è poco variato a 110,10 sul dollaro, e a 122,20 sulla moneta unica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

22:10

Isis: 'identificato nome nuovo leader'

Guardian cita 007, è l'iracheno Hajji Abdullah

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Il nuovo leader dell'Isis, il 'Califfo' Abu Ibrahim, è stato identificato dall'intelligence occidentale in Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi, noto con il nome di guerra di Hajji Abdullah. Lo riferisce il Guardian, citando due fonti di due diversi servizi di intelligence.
    Il leader dell'Isis è originario di Tal Afar, in Iraq, sulla sua testa pende una taglia da 5 milioni di dollari spiccata di recente dal Dipartimento di Stato Usa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:15

Neonata morta, indagata la madre

Per omicidio volontario, la piccola era stata partorita in casa

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - UNa neonata è morta dopo essere arrivata in gravi condizioni in ospedale con ferite sul corpo.
    La neonata era stata partorita sabato scorso a casa ad Acilia.
    La madre, in un primo momento fermata per tentato omicidio, ora è accusata di omicidio volontario. I medici avevano riscontrato ferite compatibili con un profondo trauma cranico. La donna, 30 anni, italiana di origine svedese, è ai domiciliari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

18:13

Sardine, a marzo in libreria il libro dei fondatori

Pubblicato da Einaudi, si intitola "Le sardine non esistono"

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - "Le sardine non esistono", l'unico libro dei quattro fondatori del movimento Andrea Garreffa, Roberto Morotti, Mattia Santori e Giulia Trappoloni sarà in libreria a marzo per Einaudi Stile Libero. Lo rende noto la casa editrice.
    Il volume, viene sottolineato, è il frutto delle domande, degli spunti, delle speranze di chi sta tornando a vivere le città, le strade e la natura come spazi di libertà. Descrive un perimetro di valori e principi fondamentali, come la solidarietà, la tutela dell'ambiente, il rispetto del prossimo, i diritti, l'inclusione, la non-violenza, l'antifascismo. E fa i conti con un'esigenza viscerale e rivoluzionaria nel nostro presente minacciato dal populismo: quella dell'ascolto.
    "Siamo tanti. Non importa se ci chiamano sardine. Potevamo essere storioni, salmoni o stambecchi. La verità è che siamo persone: migliaia di cittadini di ogni età che stanno riempiendo piazze, strade e sentieri dell'Italia intera. Tutto è successo grazie a un bisogno condiviso di tornare a sentirsi liberi di esprimere pacificamente un pensiero." (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA