NY scopre Moroni, grande mostra alla Frick

Seconda rassegna al mondo dopo Londra sul pittore bergamasco

ViaggiArt Nel Mondo
Chiudi Giovanni Battista Moroni (Italian, 15201578) Two Donors in Adoration before the  Madonna and Child and Saint Michael (ANSA) Giovanni Battista Moroni (Italian, 15201578) Two Donors in Adoration before the Madonna and Child and Saint Michael

NEW YORK - Giovanni Battista Moroni come non si era mai visto prima. New York scopre il pittore italiano di origini bergamasche famoso per i suoi ritratti grazie ad una mostra alla The Frick Collection che esalta tutta la ricchezza della ritrattistica rinascimentale. 'Moroni: The Riches of Renaissance Portraiture' sarà allestita dal 21 febbraio al 2 giugno, presentando un totale di 37 opere tra ritratti e oggetti caratteristici del periodo in cui operò, il XVI secolo.

Si tratta della prima importante mostra in nord America su Moroni. 'Moroni: The Riches of Renaissance Portraiture' è stata curata da Aimee Ng della The Frick Collection, Simone Facchinetti, curatore al museo Adriano Barbareggi di Bergamo e Arturo Galansino, direttore di Palazzo Strozzi a Firenze. "Questa è la seconda mostra più grande al mondo su Moroni - ha detto all'ANSA Simone Facchinetti - la prima è stata nel 2014 alla Royal Academy of Arts quindi è ancora volta il mondo anglosassone a rendersi conto dell'importanza del pittore". La mostra di The Frick Collection prende spunto da quella di Londra ma oltre ai ritratti si focalizza anche sugli oggetti raffigurati nei ritratti e che appunto offrono uno spaccato sulla società del tempo. "Moroni è visto sotto una una nuova luce - ha spiegato all'ANSA Aimee Ng - siamo andati alla ricerca di oggetti rinascimentali per dargli una sorta di nuova vita e che altrimenti non sarebbero stati notati. Sono anche importanti per far meglio capire l'estremo realismo e l'attenzione ai dettagli presenti nella pittura del Moroni". La Ng cita ad esempio il ritratto di Isotta Brembati raffigurata seduta con un collo di pelliccia di zibellino e quella che apparentemente sembra una borsa. In realtà si tratta di un ventaglio come si evince dall'oggetto in mostra in una teca di fronte al quadro.

Tra le opere, cinque delle quali provengono da Bergamo, in particolare dall'Accademia Carrara e dalla Fondazione Museo di Palazzo Moroni, anche Il sarto il dipinto in olio su tela in prestito dalla National Gallery di Londra. E' l'opera che più di tutte rappresenta il suo lavoro e che lo ha reso noto a livello internazionale. Ampia attenzione anche ai ritratti sacri in cui per la prima volta il Moroni rappresenta figure sacre con personaggi del tempo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

La salute del sorriso favorisce buona vita sessuale per lui

Disturbi gengivali legati a rischio disfunzione erettile

Salute & Benessere L'Esperto risponde
Chiudi La salute del sorriso favorisce buona vita sessuale per lui (ANSA) La salute del sorriso favorisce buona vita sessuale per lui

Problemi di salute del cavo orale potrebbero riverberarsi anche sulla vita sessuale maschile: infatti due studi pubblicati sulle riviste The Journal of Sexual Medicine e Journal of Clinical Periodontology legano la malattia delle gengive (parodontite) con problemi di disfunzione erettile.
Il primo lavoro è stato realizzato da un team di ricercatori cinesi coordinati da Donglei Wu dell'università Jinan a Shenzhen, l'altro da un gruppo di ricercatori spagnoli diretti da Francisco Mesa, svolto tra dipartimento di parodontologia e unità di urologia dell'Università di Granada.

La parodontite è una malattia caratterizzata da infiammazione gengivale, infezione del cavo orale legata a diversi batteri, gengive che piano piano si retraggono portando - in assenza di cure adeguate - a instabilità dentale. La disfunzione erettile, un disturbo che può compromettere la vita sessuale maschile, ha origini complesse e sicuramente con una componente di natura vascolare.  Il primo lavoro consiste in una vasta revisione di dati scientifici (meta-analisi) per un totale di 213.076 persone coinvolte. Gli esperti hanno stimato che chi soffre di parodontite ha un rischio più che doppio (2,85 volte in più) di soffrire anche di disfunzione erettile. Nel lavoro spagnolo sono stati considerati in tutto 158 individui, di cui 80 con disfunzione erettile (e 78 individui di controllo). A presentare parodontite era il 74% dei pazienti con disfunzione erettile, contro il 58% dei soggetti di controllo.

Inoltre si è visto che nei pazienti con disfunzione erettile la parodontite era tendenzialmente più grave, con tasche parodontali profonde sino a 6 millimetri e perdita di osso (a livello della radice del dente) maggiore di 3 millimetri.
    Vi sono evidenze crescenti che la parodontite cronica possa causare disfunzione endoteliale (delle pareti dei vasi sanguigni). I batteri della parodontite, insieme alle molecole (citochine) che favoriscono l'infiammazione presenti nel cavo orale, possono avere effetti che vanno ben al di là della salute della bocca, causando una disfunzione dell'endotelio che può portare a formazione di placche nei vasi di piccole e medie dimensioni. Questa anomalia può influenzare la circolazione sanguigna, anche nel pene e, dunque, può compromettere l'erezione. Non a caso un trial clinico che ha coinvolto una popolazione di pazienti in Turchia ha mostrato che il trattamento della parodontite riduce la gravità della disfunzione erettile.
 

"Questa correlazione tra parodontite e disfunzione erettile - commenta Mario Aimetti, dell'Università degli studi di Torino e presidente della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP) - che comunque necessita di verifiche con ulteriori studi, sembra però rinforzare le evidenze scientifiche attuali sull'impatto che la parodontite ha sulla salute generale della persona, in quanto determina una condizione di infiammazione sistemica (a livello di tutto l'organismo) dovuta alla presenza di microbi patogeni nelle tasche gengivali. Questa situazione di infezione gengivale, spesso clinicamente subdola, si riverbera sulla salute di tutto il corpo".

"I rapporti tra parodontite e apparato cardiovascolare - continua Aimetti - sono del resto già acclarati, in particolare per quel che riguarda il potenziale contributo della malattia gengivale alla formazione delle placche arterosclerotiche. Questo potrebbe riverberarsi anche sui vasi sanguigni del pene condizionando negativamente la funzione sessuale nell'uomo. L'erezione è infatti determinata da un buon funzionamento dell'endotelio vascolare".
 "Gli uomini, talvolta meno attenti alla salute dei denti e in particolare delle gengive, rischiano così di pregiudicare la loro salute generale e sessuale", conclude l'esperto. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Il mercato della 'carne' veg vale 4,6 miliardi di dollari

Studio Chatham House, Ue regoli questa industria nascente

Terra & Gusto Cibo & Salute
Chiudi Carne vegetale (fonte: Max Pixel) (ANSA) Carne vegetale (fonte: Max Pixel)

BRUXELLES - Il mercato della carne 'vegetale' vale 4,6 miliardi di dollari a livello globale e supererà i sei entro quattro anni, con la quota di mercato maggiore (39%) in Europa. E' l'istantanea scattata dal think tank britannico Chatham House, che incoraggia l'Ue a chiarire il quadro regolamentare per i prodotti di una "industria nascente", capace di "contribuire al raggiungimento degli obiettivi per il clima" dell'Unione.

La ricerca si concentra su due tipi di alimenti: quelli fatti con proteine e fibre vegetali e lavorati per assomigliare in tutto e per tutto alla carne, già sul mercato in Paesi come Regno Unito, Olanda e Usa; le carni coltivate in vitro, realizzate a partire da cellule animali, che aziende hi-tech in tutto il mondo stanno cercando di far uscire dai laboratori e commercializzare. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Pesca: ok dalla Commissione del Parlamento Ue al piano per il Mediterraneo

Imprimatur Assemblea Plenaria atteso per i primi di marzo

Terra & Gusto Dal Mare
Chiudi Pesca: ok dalla Commissione del Parlamento Ue al piano per il Mediterraneo (fonte: Wikipedia) (ANSA) Pesca: ok dalla Commissione del Parlamento Ue al piano per il Mediterraneo (fonte: Wikipedia)

BRUXELLES - La Commissione pesca del Parlamento europeo ha approvato, oggi a Bruxelles, il piano pluriennale della pesca per il Mediterraneo occidentale, con l'obiettivo di gestire le catture in modo tale da garantire che le risorse ittiche mantengano la loro capacita' di riproduzione.

Il piano interessa gli stock che vivono sul fondo marino, come nasello, triglia, gamberetti rosa, scampi, gamberetti blu e rossi e gamberi rossi giganti. Lo si apprende da fonti del Parlamento europeo secondo cui ''il testo approvato rispecchia l'intesa politica raggiunta nelle scorse settimane dai negoziatori del Parlamento, del Consiglio e della Commissione europea. Gli eurodeputati della commissione pesca si sono pronunciati con 15 voti a favore, 6 contrari e due astensioni''.

Il nuovo piano che dovrebbe ottenere l'imprimatur dell'Assemblea plenaria nei primi giorni di marzo, interessa principalmente i pescherecci italiani, oltre a quelli francesi e spagnoli. In base agli ultimi dati Ue sono infatti interessate a questa attivita' ad alto valore commerciale, circa 10.900 imbarcazioni, per il 50% italiane.

Sull' accordo raggiunto va sottolineato che, alla gestione delle catture attraverso le quote si preferisce far leva sullo sforzo di pesca basato sul numero di giorni in mare, sulla riduzione della capacità di pesca o su periodi di fermo. In relazione allo sforzo di pesca e' stata stabilita una riduzione massima del 10% nel primo anno e al massimo del 40% in 5 anni.

Non di minor importanza, il piano interviene anche sulla protezione degli habitat sensibili, la sostenibilità sociale della piccola pesca, la tutela delle specie di maggior interesse biologico e commerciale. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Iraq, 180 sorrisi restituiti ai bimbi di Nassirya grazie ai medici volontari

Missione di Emergenza Sorrisi, operati per malformazioni al volto

Salute & Benessere Sanità
Chiudi emergenza sorrisi (ANSA) emergenza sorrisi

Con Emergenza Sorrisi, 180 sorrisi restituiti ai bambini di Nassirya in Iraq. Si è infatti conclusa con un bilancio di 180 bambini con malformazioni facciali congenite operati la missione chirurgica di Emergenza Sorrisi a Nassirya, che ha coinvolto un team di 19 medici e infermieri volontari dell'associazione. Il rapporto tra Emergenza Sorrisi e l'Iraq è iniziato nel 2008, e questa appena conclusa rappresenta la missione numero 20 in questo Paese provato da anni di gravi guerre e devastazioni.

In oltre dieci anni di attività, l'organizzazione ha offerto e garantito cure specialistiche e operazioni ad oltre 5.000 bambini. L'equipe di Emergenza Sorrisi è guidata dal presidente Fabio Massimo Abenavoli. Molti altri piccoli pazienti sono stati visitati e verranno operati nella prossima missione prevista per la prossima estate. Tanti sorrisi restituiti, ma soprattutto, rileva l'associazione, "la speranza di un futuro migliore per questi bambini che spesso vengono derisi ed emarginati a causa del loro aspetto fisico".

"Ogni volta che torniamo in Iraq cerchiamo di dare il massimo per curare al meglio i piccoli pazienti che presentano malformazioni congenite al volto. Nonostante una lenta rinascita dell'economia, la povertà del Paese si riflette anche nelle abitudini alimentari degli abitanti. La carenza di acido folico nelle diete delle gestanti fa sì che un bambino su quattrocento nasca con la mancata chiusura del palato. La strada da percorrere è ancora lunga, ma in ogni missione cerchiamo di consolidare la nostra collaborazione con i medici locali affinché possano continuare a garantire loro le migliori cure", afferma Abenavoli.

La missione, che si è svolta presso l'Habbobi Hospital su invito del ministero della Sanità iracheno, ha potuto contare sul sostegno di Emirates Airline Foundation - che ha messo a disposizione i biglietti aerei - e sul contributo derivante dal finanziamento dell'8x1000 della Tavola Valdese.
   
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Enit, l'Italia sul podio delle mete amate dai tedeschi

Dal 20 febbraio l'Agenzia del turismo alla F.re.e di Monaco

ViaggiArt Evasioni
Chiudi Turisti all'aeroporto di Fiumicino (ANSA) Turisti all'aeroporto di Fiumicino

ROMA - L'Italia è sul podio delle mete preferite dai tedeschi e intercetta l'innalzamento del potere d'acquisto medio pro capite che sale a quasi 24 mila euro con picchi in Baviera: a segnalarlo è l'Enit, l'Agenzia nazionale del turismo, che dal 20 febbraio è presente alla F.re.e, la più importante fiera del turismo del Sud della Germania, in programma a Monaco fino al 24 febbraio.

Il nostro Paese - sottolinea l'Enit - si piazza in testa tra le mete estere preferite dai bavaresi e al secondo posto per i tedeschi dopo la Spagna che però è in calo. Il 2018 è stato l'anno che ha fatto registrare un record storico di viaggi in Italia, soprattutto degli over 55, seppure i tedeschi continuino a mettere al primo posto i viaggi nella loro stessa nazione, scelta da più di un tedesco su tre. Ad attrarre i tedeschi in Italia sole, buon cibo, natura, vissuta soprattutto attraverso sport invernali come snowboarding e cross-country skiing, ma anche golf e bike nonché la sostenibilità, tema caro all'Enit che sta puntando su campagne mirate alla riscoperta di luoghi meno conosciuti del Bel Paese.

I tedeschi apprezzano un prodotto turistico di nicchia, come dimostra anche la ricerca di tour operator specializzati in viaggi active, che contemplano soprattutto trekking, escursionismo, cicloturismo e viaggi studio. L'auto è il mezzo di trasporto preferito (in metà dei viaggi); al secondo posto c'è l'aereo con quasi 7 milioni di passeggeri provenienti dalla Germania, mentre poco più di 500 mila optano per il bus. La Germania si conferma il primo Paese per presenze di stranieri in Italia con quasi 60 milioni di tedeschi che anche per ragioni logistiche, muovendosi in auto, scelgono soprattutto Trentino Alto Adige, Veneto, Lombardia per poi spingersi però anche in Toscana, Emilia Romagna, Sardegna, Lazio e Campania. Il 2018 è stato un anno record anche per l'industria del caravaning: il 12% di camperisti tedeschi ha scelto l'Italia.

"Per il 2019 quasi il 30 per cento dei tedeschi ha manifestato interesse a viaggiare e spendere di più - commenta il direttore esecutivo Enit Giovanni Bastianelli -. I fattori tempo e denaro si prevedono maggiormente positivi rispetto al 2018. Enit punterà su indicatori come la crescita dei segmenti lusso, wellness, outdoor e caravaning nonché su bleisure e crociere" conclude Bastianelli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Risotto più caro sulle tavole degli italiani: prezzi in crescita per Carnaroli e Arborio

Frenano le importazioni italiane, -26% in volume

Terra & Gusto Mondo Agricolo
Chiudi Risotto ai frutti di mare (fonte: Max Pixel) (ANSA) Risotto ai frutti di mare (fonte: Max Pixel)

ROMA - Risotto più caro sulle tavole degli italiani: i prezzi medi registrati a dicembre sia per il riso Arborio (428 €/t) che per il Carnaroli (458 €/t) crescono rispettivamente rispetto al 2018, di un +39% e un +56%. A rilevarlo, nell'analisi trimestrale sul mercato risicolo, è la Camera di Commercio di Pavia in collaborazione con Borsa merci telematica italiana (Bmti).

Dallo studio di mercato emerge che la crescita dei prezzi del riso nel mercato italiano nell'ultimo trimestre del 2018 sono sostenuti dalle minori disponibilità di prodotto presenti nel mercato. I rialzi - spiega in particolare una nota - sono stati particolarmente accentuati per i risi da consumo interno, con aumenti marcati per i risi a grani tondi e per i risi a grani lunghi, grazie ai quali i prezzi attuali sono tornati su livelli ben più alti rispetto alla scorsa annata.

Aumenti su base annua è stato registrato anche per i risoni a grani tondi, con i prezzi del Selenio cresciuti di oltre il 40%. Il Selenio - spiegano gli analisti - ha mostrato ulteriori incrementi anche in apertura del 2019, con i prezzi giunti alla soglia dei 450 €/t, su valori ai massimi delle ultime annate. Frenano invece le importazioni italiane di prodotti risicoli.

I dati relativi ai primi dieci mesi del 2018 hanno mostrato un calo degli acquisti di riso (riso greggio, riso semigreggio, riso lavorato e rotture di riso) sia in volume (-26% rispetto allo stesso periodo del 2017) che in termini monetari (-13%). In controtendenza, rispetto al calo generale, è il riso lavorato, le cui importazioni sono cresciute su base annua del +4% in volume e del +17% in valore. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Continental tra i main partner del Tour de France

Il brand avrà visibilità durante le tappe della gara

Motori Attualità
Chiudi Continental tra i main partner del Tour de France (ANSA) Continental tra i main partner del Tour de France

Il 6 luglio, giorno in cui il Tour de France partirà da Bruxelles con la Grand Départ, Continental inizierà il suo primo anno in qualità di uno dei cinque main partner del Tour - insieme a LCL, E.Leclerc, Krys e Skoda. I main partner godranno di una maggiore visibilità, in particolare quando i vincitori delle varie tappe saranno presentati con i rispettivi trofei. Quest'anno, sei squadre del World Tour (Sky, FDJ, Movistar, Bahrain-Merida, Katusha-Alpecin, Sunweb) gareggeranno con il pneumatico di alta gamma Competition Pro LTD di Continental, appositamente progettato e realizzato a mano a Korbach, in Germania. Inoltre, i conducenti dei veicoli ufficiali del Tour de France potranno testare le prestazioni del PremiumContact 6, il pneumatico per auto di Continental prodotto a Sarreguemines, Francia. Quando si parla di pneumatici, quindi, il Tour de France rappresenta una storia di successo franco-tedesca.

In qualità di uno dei cinque main partner dell'evento, Continental godrà di una maggiore visibilità durante tutto il Tour. Il logo di Continental sarà visibile sull'arco sopra la linea del traguardo così come sulla bandiera rossa all'ultimo chilometro di gara. Dopo ogni tappa, un rappresentante di Continental consegnerà il trofeo al vincitore sul podio.

Grazie alla partnership con il Tour de France, il gruppo promuoverà la sua strategia 'Vision Zero', per un mondo senza incidenti, feriti o vittime della strada. Anche quest'anno, il produttore di pneumatici sfrutterà l'attrazione magnetica della gara per chiedere a piloti e ciclisti di mostrare una considerazione maggiore gli uni per gli altri attraverso le campagne 'Sharing the Road' e 'Stay Wider of the Rider'. E sul sito, Continental metterà a disposizione dei fan del Tour alcuni suggerimenti su come viaggiare in sicurezza per raggiungere le varie tappe. Inoltre, in prossimità del passaggio dei ciclisti, Continental offrirà un controllo gratuito dei pneumatici ai veicoli in sosta lungo la strada. Per la prima volta in assoluto, sul percorso stesso saranno messi in evidenza gli angoli più pericolosi per i ciclisti e per i conducenti dei veicoli di supporto con segnali speciali di allarme nel brillante giallo di Continental.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Antartide, parte la campagna di ricerca invernale

Nella base italo-francese Concordia

Scienza & Tecnica Terra & Poli
Chiudi Una scritta su un muro di ghiaccio nei pressi della base italo-francese Concordia (fonte: ESA/IPEV/PNRA-N. Albertsen) (ANSA) Una scritta su un muro di ghiaccio nei pressi della base italo-francese Concordia (fonte: ESA/IPEV/PNRA-N. Albertsen)

Aperta la nuova campagna di ricerca invernale in Antartide: nella base italo-francese Concordia, distante 1.200 chilometri dalla base italiana sulla costa, dedicata a Mario Zucchelli, si preparano a trascorrere il lungo inverno polare sette ricercatori e tecnici italiani, con sei colleghi francesi e un medico danese dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Glaciologia, chimica e fisica dell'atmosfera, astrofisica, astronomia, geofisica e biomedicina sono i campi di ricerca nei quali si preparano a raccogliere nuovi dati gli italiani che fanno capo al Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (Pnra). Questo, insieme con il ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca, ha finanziato la campagna con 23 milioni, mentre l'Enea ha responsabilità della logistica e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) del coordinamento scientifico. Per la Francia la campagna è organizzata dall'Istituto polare 'Paul Emile Victor'(Ipev).

Molti i risultati scientifici finora ottenuti dalle campagne invernali, iniziate nel 2004, con la realizzazione degli osservatori permanenti su meteorologia, clima, sismologia e geodetica. Presso la base Concordia è entrato in funzione il secondo radar per lo studio della ionosfera, nell'ambito della rete planetaria SuperDarn. Si è chiusa nel frattempo la base Zucchelli, dove sono proseguite le opere di ammodernamento delle infrastrutture, tra cui il nuovo acquario di supporto ai progetti di biologia marina.

È stata completata la ristrutturazione della copertura del corpo principale della base, con la posa in opera di un impianto fotovoltaico che ha prodotto finora circa 10.000 kWh di energia elettrica, equivalenti a circa 3.000 litri di combustibile risparmiato. Proseguiti inoltre i lavori per implementare l'impianto eolico controllabile da remoto, che fornisce energia per mantenere in funzione gli osservatori scientifici permanenti durante l'inverno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Mercedes al Transpotec con tutta gamma, stella è Actros

A Verona anche l'Atego. Spazio per Fuso e servizi finanziari

Motori Attualità
Chiudi Mercedes al Transpotec con tutta gamma, stella è Actros (ANSA) Mercedes al Transpotec con tutta gamma, stella è Actros

Dal 21 al 24 febbraio presso la Fiera di Verona, Mercedes-Benz è protagonista al Transpotec Logitec, l'appuntamento italiano dedicato al settore trasporti e logistica. In mostra ci sarà la gamma dei veicoli industriali e commerciali Mercedes-Benz e Fuso Canter. Il leit motiv di tutto l'evento è incentrato sulla strategia Daimler Case (Connected, Autonomous, Shared & Services e Electric). Principale interprete di tale filosofia è il nuovo Actros, il truck di punta della casa con la Stella, che in questa occasione, presso lo stand Mercedes-Benz, verrà presentato in anteprima italiana alla stampa di settore ed ai visitatori. Grazie alla presenza di tre simulatori presso lo stand, ci sarà l'opportunità di vivere in prima persona le novità del nuovo Actros, quali MirrorCam, Multimedia Cockpit e Active Drive Assist. Sarà inoltre, messo a disposizione un nuovo Actros dinamico per test drive dedicati.

Sullo stand Mercedes-Benz saranno esibiti anche l'Atego per il trasporto a corto e medio raggio da 6,5-16 tonnellate, l'Actros SLT per il trasporto pesante fino a 250 tonnellate, l'Arocs per il settore off-road, l'Unimog, il veicolo professionale per i servizi municipali e l'Econic nella versione a gas naturale, lo specialista per la raccolta rifiuti in ambito urbano.

Il brand Fuso avrà un'area dedicata presso lo stand Mercedes-Benz, dove si potranno ammirare il Fuso eCanter, il primo light truck completamente elettrico e la versione 35 quintali 3S13 equipaggiata con cassone ribaltabile trilaterale Scattolini, prodotto direttamente da fabbrica.

Dal lato dei servizi finanziari poi sarà presentato in anteprima nazionale il Dynamic Lease, il primo prodotto finanziario flessibile, innovativo e dinamico, offerto da Mercedes-Benz Financial Services, che modula il canone mensile in funzione dei chilometri effettivamente percorsi dal cliente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Adunata degli Alpini 2019, Confagri sarà partner ufficiale

Siglato accordo con l'Ana per Milano dal 10 al 12 maggio

Terra & Gusto In breve
Chiudi Un momento della 91/a adunata degli alpini alla quale hanno preso parte 400.000 persone a Trento, il 13 maggio 2018. (ANSA) Un momento della 91/a adunata degli alpini alla quale hanno preso parte 400.000 persone a Trento, il 13 maggio 2018.

ROMA - Confagricoltura è partner ufficiale dell'Adunata nazionale degli Alpini 2019, in programma a Milano dal 10 al 12 maggio prossimi. L'Organizzazione agricola ha siglato un accordo con l'Ana l'Associazione nazionale alpini, con cui condivide il comune amore per il territorio e l'impegno per la sua difesa.

In particolare, Confagricoltura fornirà una selezione di prodotti tipici provenienti dalle aziende associate dei diversi territori coinvolti. Proprio per promuovere le specificità agricole dei territori, delle aziende associate, delle proprie attività e dei servizi offerti, Confagricoltura avrà uno spazio dedicato all'interno del Villaggio dell'Adunata, al Parco Sempione. Nel corso della manifestazione, saranno poi organizzate iniziative di vario tipo per diffondere la conoscenza dei prodotti agroalimentari tipici. "Siamo orgogliosi di sostenere questa importante iniziativa - commenta il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti - dove metteremo a disposizione le nostre tipicità e le nostre energie per la buona riuscita dell'Adunata di un'Associazione assai significativa per il nostro Paese. Gli Alpini rappresentano un modello per l'impegno profuso nelle attività di volontariato e di protezione civile, ma anche per la tutela del territorio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Benelli India lancia le prime due moto d'avventura

Presto sul mercato altri modelli, lista d'attesa aperta online

Motori Due Ruote
Chiudi Benelli India lancia le prime due moto d'avventura (ANSA) Benelli India lancia le prime due moto d'avventura

Due nuove moto Benelli alla conquista del mercato indiano: l'azienda di origine italiana leader mondiale delle moto di alta gamma, rilevata dal 2005 dal gruppo cinese Qianjiang, lancia da oggi i due primi modelli di moto d'avventura, il TRK502 e il TRK 502X. I prezzi a catalogo e negli negli showroom saranno rispettivamente di 500mila rupie (6250 euro) e 540mila (6750 euro). Le prenotazioni online sono aperte sul sito web dell'azienda a fronte di un anticipo di 10mila rupie (125 euro).


La casa motociclistica è attiva sul mercato indiano attraverso la Benelli India, frutto di una partnership commerciale con il Mahavir Group: Vikas Jhabak, direttore generale dell'azienda, ha dichiarato ieri al quotidiano The Hindu che la gamma delle TRK rappresenta solo l'inizio dell'offerta di moto sportive d'eccellenza: "Nel corso del 2019 porteremo in India vari altri eccitanti modelli". Lo scorso agosto, Benelli India aveva annunciato l'apertura di due stabilimenti produttivi nello stato del Telangana, nel centro dell'India, uno solo per l'assemblaggio, l'altro con l'intero ciclo produttivo.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Changan nel Guinness per la più grande sfilata auto autonome

55 mezzi si mantengono allineati senza alcun incidente

Motori Componenti & Tech
Chiudi Changan nel Guinness per la più grande sfilata auto autonome (ANSA) Changan nel Guinness per la più grande sfilata auto autonome

Non una, ma 50 auto autonome in una ordinata sfilata, senza alcun incidente: il costruttore cinese Changan Automobile è entrato nel Guinness dei Primati per la più grande parata di auto senza conducente. L'esibizione risale allo scorso 28 novembre è si è svolta, come si legge sul sito della Changan, nella contea di Dianjiang, nei pressi della città di Chongqing. La flotta, di colore rosso, del modello CS55, si è mossa ordinatamente a creare un serpentone di veicoli, con ciascun mezzo che ha mantenuto correttamente la distanza dagli altri mezzi, muovendosi e mantenendosi allineato su una corsia più stretta del 12% rispetto a quella standard.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Nigeriano sventa rapina e viene assunto, Emiliano lo premia

Il governatore gli consegna il premio 'Radice di Puglia'

Legalità & Scuola Educare alla parità
Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BARI, 19 FEB - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha consegnato il premio 'Radice di Puglia' a Richard Iyere, il 33enne nigeriano che il 16 febbraio ha sventato la rapina compiuta nel supermercato 'Sisa' di Gallipoli bloccando e facendo arrestare il rapinatore subito dopo l'assalto. Per il suo gesto Iyere è stato assunto dal gestore del supermercato, Mauro Gaetani.
    "Quello di Richard - ha detto Emiliano durante la cerimonia - è un gesto di legalità e di solidarietà, perché ha dato una mano a chi in quel momento era in una situazione di pericolo, ed ha dato una mano anche alle forze dell'ordine per ripristinare la legalità. Sono felice che Mauro Gaetani abbia saputo immediatamente trovare la maniera migliore per ringraziati a nome suo e di tutta la Puglia". "Tu - ha detto Emiliano a Iyere - non sei pugliese di nascita ma ricevi il premio 'Radice di Puglia', cioè da oggi sei una di quelle cose alle quali ci teniamo e che non può essere spazzata via".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Studenti accolgono Salvini con barcone

Barca a vela in cartone messa su luogo del comizio e già rimossa

Legalità & Scuola Speciali ed eventi
Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BARI, 19 FEB - Un barcone realizzato in cartone dagli studenti baresi per accogliere il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che oggi pomeriggio sarà a Bari, è stato lasciato ieri sera accanto al teatro Petruzzelli, a pochi passi dal luogo dove il ministro terrà un comizio. L'installazione, chiamata "Mille storie, una città. Bari solidale", è rimasta lì solo alcune ore, poi rimossa per motivi di sicurezza. Sulla vela gli studenti di Zona Franka, tra gli organizzatori del corteo "Mai Con Salvini, Bari non si Lega" che si terrà nel pomeriggio in città in contemporanea con la visita del ministro, hanno messo bigliettini su cui hanno scritto "desideri e paure". Da "Non avere un razzista alla guida del Paese", a "Più investimenti in cultura", "Basta razzismo", "Lavoro per i giovani", "Umanità", sono alcuni messaggi affissi alla barca, "come quelle - spiegano gli studenti - su cui viaggiano le speranze di tanti: di chi lavora sui pescherecci, di chi è arrivato 20 anni fa dalla ex Jugoslavia e di chi arriva dalla Libiche".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Viminale, 165 centri sociali, 78 abusivi

In Lombardia e Lazio i più numerosi

Legalità & Scuola Altre News
Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 19 FEB - Sono 165 i Centri sociali autogestiti in Italia: 87 in posizione di legalità e 78 occupati abusivamente. Lo rileva il Viminale, spiegando che i movimenti antagonista ed anarchico "estrinsecano la loro attività nei Centri sociali autogestiti", diversificati fra loro in base ai diversi indirizzi politico-ideologici delle varie componenti organizzative "che sono accomunate dalla gestione di uno spazio pubblico quale luogo di aggregazione per attività d'area".
    Lombardia e Lazio sono le regioni con il più alto numero di queste strutture: 33 e 28 rispettivamente. Seguono Campania, Emilia Romagna e Piemonte con 15, 14 e 13. Tra le città è in testa Roma, che ospita 27 centri sociali, seguita da Milano (24) e Torino (11).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Deliveroo, non solo consegne i rider diventano soccorritori

Con LifeCycle, progetto con la Croce Rossa Italiana, lezioni di primo soccorso a Milano e Roma

Terra & Gusto In breve
Chiudi Deliveroo (fonte: Wikimedia) (ANSA) Deliveroo (fonte: Wikimedia)

ROMA - Non solo consegne di cibo a domicilio per i rider di Deliveroo ma veri e propri soccorritori in caso di emergenza tra le strade delle città italiane. Si chiama LifeCycle l'iniziativa della piattaforma leader dell'online food delivery, che ha iniziato a Roma e Milano il primo corso di formazione in tecniche di autosoccorso realizzato in collaborazione con la Croce Rossa Italiana.

Il progetto, che riguarda circa 3mila rider in tutti i Paesi nei quali il servizio è presente, dà la la possibilità di acquisire competenze e tecniche salvavita per aiutare tutti coloro che dovessero averne bisogno. I corsi, esauriti nel giro di pochi giorni, rappresentano un'opportunità per i rider di prendere confidenza con tipiche situazioni emergenziali quali la perdita dei sensi e il soffocamento, sia nel caso degli adulti che dei bambini, nei momenti precedenti l'arrivo di un'ambulanza. Nel Regno Unito il progetto è stato sviluppato da Deliveroo alla luce dell'ultima ricerca commissionata dalla Croce Rossa britannica nel gennaio 2018, secondo cui solo il 5% degli adulti ha le competenze necessarie per attività di primo soccorso in casi di emergenza.

"I nostri rider - dichiara il manager di Deliveroo Italia, Matteo Sarzana - sono una presenza positiva nelle strade delle città dove operano e siamo certi che le competenze che acquisiranno grazie a questa iniziativa possano fare la differenza in caso di necessità e rivelarsi utili anche nella vita di tutti i giorni". Soddisfatta della collaborazione anche la presidente della Croce Rossa Italiana di Roma, Debora Diodati, ritenendo "fondamentale diffondere la cultura delle manovre salvavita e del soccorso per salvare vite umane.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Talent Garden rileva SingularityU Italia

Gruppo punta a organizzare 10 eventi l'anno in Europa

News
Chiudi  (ANSA)

Talent Garden aggiunge un altro tassello al suo piano di sviluppo internazionale con l'acquisizione delle società che organizzano i SingularityU Summit in Italia e Spagna, e organizzerà anche il SingularityU Exponential Finance Summit in Svizzera.

"Con questa operazione vogliamo coinvolgere le community digital & tech e del mondo corporate tradizionale, creando e sviluppando eventi che possano essere occasioni importanti nel generare opportunità di nuovo business e networking", spiega il fondatore e Ceo di Talent Garden, Davide Dattoli, che punta ad "arrivare a oltre 10 eventi all'anno. Realizzeremo summit a livello europeo, partendo da SingularityU Summit, evento di riferimento per le tecnologie esponenziali e l'innovazione nel business, e ampliando l'offerta con nuovi format". I 'SingularityU International Summit' della Singularity University vengono organizzati in tutto il mondo per accelerare lo sviluppo di una cultura dell'innovazione e dell'utilizzo di tecnologie esponenziali. Da adesso, per Italia, Spagna e Svizzera, i rispettivi team di lavoro confluiranno nel gruppo Talent Garden all'interno di una newco, guidata da Diego Rodrigo Gil Hermida, già Managing Director delle società organizzatrici dei summit, che avrà l'obiettivo di occuparsi dei SingularityU Summit e di altri grandi eventi ideati e realizzati da Tag in Europa.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Pfas, studio Regione Veneto su esiti materni e neonatali

Ambiente & Energia Inquinamento
Chiudi Protesta di Greenpeace a Venezia sui Pfas (ANSA) Protesta di Greenpeace a Venezia sui Pfas

VENEZIA - La Direzione Prevenzione dell'Area Sanità e Sociale della Regione del Veneto ha diffuso oggi una serie di informazioni aggiornate sull'incidenza dell'inquinamento da Pfas sugli esiti materni e neonatali. I risultati confermano i dati del rapporto precedente, ossia un incremento di pre-eclampsia, diabete gravidico, di nati con basso peso alla nascita per età gestazionale, di anomalie congenite al sistema nervoso e di difetti congeniti al cuore nelle aree a maggiore esposizione, sia in termini di rischi relativi grezzi, sia utilizzando analisi multivariate che permettono di valutare il peso dell'area di residenza nel determinare gli esiti sfavorevoli al netto di altri fattori noti. Per gli sga (nati con basso peso alla nascita), inoltre, è presente un apparente gradiente di rischio che si riduce progressivamente allontanandosi dall'area rossa.
    Per alcune di queste patologie sarà necessario effettuare maggiori approfondimenti per consolidare i valori ottenuti, incrociando i dati con altri flussi informativi oppure allungando il periodo di osservazione. Lo studio condotto mette in evidenza una possibile associazione tra alcuni outcome di salute materno-infantile e la residenza in aree esposte, fornendo risultati compatibili con quanto già emerso dalla letteratura scientifica disponibile. Tuttavia, dato il disegno ecologico dello studio, per approfondire l'esistenza di un nesso causa-effetto sarà necessario integrare i risultati ottenuti con i dati di biomonitoraggio che forniscono informazioni sull'esposizione dei singoli individui.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Toyota Rav4, arrivano nuova meccanica high tech e nuovo look

Si apprezzano piattaforma TNAG-K e sistema hybrid con motore 2.5

Motori Prove e Novità
Chiudi Toyota Rav4, arrivano nuova meccanica high tech e nuovo look (ANSA) Toyota Rav4, arrivano nuova meccanica high tech e nuovo look

Più suv, più ibrido e soprattutto più moderno anche sotto la 'pelle': il nuovo Toyota RAV4 porta al debutto non solo un nuovo look in sintonia con gli ultimi prodotti del Gruppo ma anche la piattaforma TNGA-K (Toyota New Global Architecture-K) che offre una maggiore rigidità (elemento determinante per migliorare maneggevolezza, confort di marcia e il piacere di guida) e una migliore distribuzione delle masse, con una posizione del baricentro che ha effetti positivi sulle doti dinamiche, soprattutto sull'asfalto. L'arrivo della TNGA-K non è l'unica grande novità della quinta generazione di RAV4, nato come suv con motori 'tradizionali' nel 1994 e poi diventato ibrido nel 2015. Toyota ha infatti scelto per questo modello di punta un nuovo propulsore full hybrid electric che abbina un 4 cilindri benzina da 2,5 litri ciclo Atkinson ad una unità elettrica da 88 kW (pari a 118 Cv) per un totale di 222 Cv, con un incremento sensibile rispetto ai 197 Cv della quarta generazione. Il propulsore termico è equipaggiato con iniezione diretta e indiretta D-4S e con sistema VVT-iE (Intelligent Variable Valve-Timing) e VVT-i per il sistema di scarico, ed è disponibile anche con una taratura che eroga 218 Cv complessivi nella versione a 2 ruote motrici.

La nuova motorizzazione ed assicura - e non potrebbe essere diversamente vista la cilindrata dell'unità termica - ottimi livelli di risposta e spunto, che grazie alle nuove logiche di gestione della potenza ed efficienza, combinati a consumi ed emissioni ridotti. Tra le novità che aiutano l'unità 2.5 ad ottenere questi risultati figurano i nuovi condotti di aspirazione, nuove valvole e nuove sedi valvola lavorate con laser cladding. Il sistema di raffreddamento a capacità variabile e il termostato elettrico contribuiscono a loro volta alla gestione ottimale delle temperature e della combustione. La pompa dell'olio a capacità variabile aiuta infine a gestire in maniera ottimale la pressione dell'olio Grazie ad innumerevoli affinamenti, tra cui la riduzione dei pesi e delle dimensioni della Power Control Unit (PCU) e della batteria al nichel-metallo idruro (la batteria è più leggera dell'11% rispetto a quella installata sul modello uscente) oltre che al miglioramento delle perdite nella trasmissione (- 25%) nuovo Rav4 consuma 4,6 litri per 100 km, nella variante 2WD con cerchi da 18 pollici, ed emette 105 g/km di CO2, che sono valori di tutto rispetto per un suv da 2.135 kg e capace di accelerare da 0 a 100 in 8,1 secondi. Altra importante novità è il sistema di trazione integrale elettrica AWD-i, reso possibile dal debutto della piattaforma TNGA-K. La coppia su retrotreno è generata da un motore elettrico - con minore peso e maggiore compattezza - e questa soluzione migliora i consumi nella guida urbana, incrementa la silenziosità anche alle velocità più sostenute e offre la massima trazione sulle superfici scivolose in base alle diverse condizioni di guida.

Quello che caratterizza Rav4 è dunque un vero 'bouquet' di miglioramenti dinamici, che è stato possibile verificare su un articolato percorso in città e su autostrada, viabilità ordinaria e perfino off-road partendo da Barcellona e dirigendo verso l'entroterra della Catalogna. Su tutto spicca il salto in avanti dal punto di vista del confort: la piattaforma più rigida, l'ottimizzazione della distribuzione dei pesi, il nuovo sistema di trazione integrale, il nuovo servosterzo elettrico e la completa revisione del gruppo propulsore con perfezionata unità di controll rendono Rav4 un perfetto compagno di viaggio e di avventure. Silenzioso e rilassante se il traffico è intenso, Rav4 è anche il primo modello Toyota a beneficiare del nuovo pacchetto Safety Sense 2.0 che aiuta a prevenire e ridurre le probabilità di collisione con qualsiasi velocità e a garantire una assistenza alla guida che beneficia dei progressi fatti in termini di guida automatizzata. Ma sa anche essere sportivo quando la strada è libera e si dimostra degno erede degli altri veri fuoristrada della Casa quando si passa su terra, fango o roccia. E in questo caso si apprezza il nuovo controllo del differenziale a slittamento limitato - denominato Trail Mode - che garantisce la trazione anche in situazioni difficili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

1000 Miglia partecipa a mostra 'Frieze' a Los Angeles

Fascino della storica gara protagonista ai Paramount Studios

Motori Attualità
Chiudi 1000 Miglia partecipa a mostra 'Frieze' a Los Angeles (ANSA) 1000 Miglia partecipa a mostra 'Frieze' a Los Angeles

Il 2019 si apre per 1000 Miglia con la partecipazione alla prima edizione di Frieze Los Angeles, la mostra d'arte londinese che, dopo New York, arriva per la prima volta nella Città degli Angeli. Frieze è una delle più importanti fiere d'arte a livello internazionale, un evento che attira collezionisti e appassionati da ogni parte del mondo.

Il fascino storico della 1000 Miglia è protagonista all'interno dei Paramount Pictures Studios. ''La partecipazione a questo evento mette in risalto i comuni valori e permette a 1000 Miglia di approcciarsi a un mondo che è affine a quello delle automobili classiche, vere opere d'arte in movimento, fulcro del 'Museo viaggiante più bello al mondo' - ha dichiarato Alberto Piantoni, amministratore delegato di 1000 Miglia Srl - 1000 Miglia si conferma, quindi, una piattaforma di comunicazione e promozione dell'eccellenza italiana e internazionale''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Dal Giappone in arrivo a Ginevra tante novità firmate Subaru

Spicca Viziv Adrenaline Concept, futuro crossover prestazionale

Motori Prove e Novità
Chiudi Dal Giappone in arrivo a Ginevra tante novità firmate Subaru (ANSA) Dal Giappone in arrivo a Ginevra tante novità firmate Subaru

Dal Giappone è (metaforicamente) in arrivo sul Lago di Ginevra una nave carica di tante novità firmate Subaru. Con una modalità inusuale, vista l'oculatezza nell'introdurre cambiamenti alla propria gamma, la Casa delle Pleiadi porterà al prossimo Salone Internazionale dell'Auto ben tre modelli inediti, più una anteprima mondiale assoluta. Oltre alle due nuove Subaru con propulsione e-Boxer Mild Hybrid e alla recentissima Levorg, lo stand al Palexpo' ginevrino ospiterà la Viziv Adrenaline Concept di cui è stata diffusa una sola immagine teaser. Con questa denominazione - che deriva da Vision for Innovation - la Casa delle Pleiadi è solita, negli ultimi tempi, presentare le anteprime dei modelli di serie che debutteranno dopo un paio di anni. E' accaduto con Viziv 7, poi diventata il suv full size Ascent per il mercato Usa, con il Viziv Tourer visto al Salone di Ginevra dello scorso anno e di recente con la Viziv Performance STI che prefigura la prossima generazione della Impreza più spinta, quella contraddistinta appunto dalla sigla STI. Proprio dal confronto fra Viziv Adrenaline e Viziv Performance STI - per quanto possibile dalla unica immagine diffusa della novità di Ginevra - si nota come le fiancate abbiano lo stesso andamento, ma come siano differenti il trattamento del frontale e l'altezza da terra. Non è azzardato ipotizzare dunque che sotto la denominazione Adrenaline si nasconda un realistico studio per un crossover - naturalmente con motore boxer e trazione integrale - di intonazione sportiva, capace di trasferire le emozioni (e dunque l'adrenalina) di una Subaru ad alte prestazioni come la STI al mondo degli sport activity vehicle, a rivaleggiare con la varie proposte 'pepate' dei tre protagonisti tedeschi del mondo premium e ad inaugurare, di fatto, un nuovo sottosegmento tra i crossover sportivi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

A Roma 80 mila multe da autovelox nel 2018

Record alla Colombo, poi via del Mare e viale Marco Polo

Motori Attualità
Chiudi A Roma 80 mila multe da autovelox nel 2018 (ANSA) A Roma 80 mila multe da autovelox nel 2018

"Sicurezza stradale e rispetto delle regole: gli autovelox servono a questo e nel 2018 hanno registrato circa 80mila sanzioni per eccesso di velocità. Questo vuol dire maggior controllo delle arterie più trafficate di Roma, risorse da investire per la manutenzione delle nostre strade e interventi dedicati alla sicurezza". Così su Fb l'assessore alla Mobilità di Roma Linda Meleo.
    "Il record delle multe emesse dalla Polizia Locale riguarda le strade a maggiore scorrimento come via Cristoforo Colombo, dove i dispositivi hanno fotografato circa 13mila violazioni del limite consentito. Seguono la via del Mare con più di 11mila sanzioni e viale Marco Polo con circa 10mila.
    Nostro obiettivo è aumentare i controlli: per questo a breve arriveranno sette nuovi autovelox di ultimissima generazione.
    Parliamo di strumentazioni in grado di offrire una visuale più ampia sulla carreggiata, in particolare sulle strade a doppia corsia. Un altro strumento per garantire la sicurezza di tutti", conclude.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Citroen a salone di Ginevra alza velo sul concept Ami One

Mezzo elettrico in uso da car sharing a noleggio a lungo termine

Motori Prove e Novità
Chiudi Citroen a salone di Ginevra alza velo sul concept Ami One (ANSA) Citroen a salone di Ginevra alza velo sul concept Ami One

Si chiama Ami One Concept, il veicolo che Citroen svelerà al prossimo salone di Ginevra per presentare la sua idea di mobilità urbana del futuro, più libera e senza pensieri. Nell'anno del centenario della marca, Ami One Concept è la risposta alle nuove esigenze dei clienti e alla sfida della transizione energetica in città. Si tratta di una 2 posti ultra compatta (2,50 m) elettrica, accessibile a tuttia partire dai 16 anni (media nei Paesi europei, in base alla legge in vigore), che si può guidare senza patente e che prevede un ecosistema digitale globale innovativo al servizio di un'esperienza automobilistica moderna, più accessibile e conviviale. Questo dispositivo rinnova il percorso cliente e propone un utilizzo personalizzato, da 5 minuti a 5 anni, dal car sharing, al noleggio, all'acquisto. Integra un'applicazione mobile dedicata che permette di interagire con il concept e di accedere a un portale di servizi che semplificano ogni spostamento.

L'offerta di car sharing o di noleggio, personalizzabile secondo le necessità di mobilità di ognuno, può soddisfare esigenze di 5 minuti, 5 ore, 5 giorni, ma anche necessità più prolungate, con offerte di noleggio per 5 mesi o Noleggio a Lungo Termine fino a 5 anni. Si parte dall'utilizzo della formula Free2Move (car sharing), per brevi periodi, fino ad arrivare al Rent&Smile (noleggio a breve termine) e all'NLT che prevede un'offerta di 5 anni con batteria, manutenzione e parcheggio inclusi nel canone mensile. Ami One Concept viaggia fino a 45km/h senza emettere la minima emissione di CO2. Ami One Concept offre 100 km di autonomia, che consentono di effettuare diversi spostamenti in città, che si tratti di un appuntamento o del tragitto giornaliero casa-lavoro. La batteria agli ioni di litio, situata sotto al pianale, si ricarica facilmente con il suo cavo elettrico. Per una ricarica completa sono sufficienti 2 ore, attraverso una presa di ricarica pubblica o una Wallbox. Ami One Concept può anche essere collegata a una presa domestica standard utilizzando una prolunga.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Lexus UX protagonista alla Milano Fashion Week

In vista dei due weekend di lancio a marzo

Motori Prove e Novità
Chiudi  (ANSA)
(ANSA) - ROMA, 19 FEB - Il nuovo crossover Lexus UX in anteprima a Milano, in occasione dell'apertura della Milano Fashion week 2019. La UX è stata esposta presso 'I Dazi di Milano' (Piazza Sempione) in una serata a invito, all'interno di un evento caratterizzato da performance di danza, giochi di luci, chef stellati, e DjSet.

Il nuovo crossover Lexus UX Hybrid sarà disponibile in tutte le concessionarie con il lancio ufficiale che avverrà attraverso un doppio open week-end 9-10 e 16-17 marzo. Lexus UX Hybrid, il primo cross-over compatto ibrido elettrificato,con tecnologia Full Hybrid Electric, nuova motorizzazione 2.0L, e potenza complessiva del sistema ibrido di 184 CV - permetterà al brand Lexus di rinforzare ulteriormente la posizione di leadership nel mercato elettrificato Premium dove oggi già rappresenta circa il 50% delle vendite grazie alla sua gamma 100% Hybrid. Il nuovo crossover consentirà, infatti, a Lexus di superare la soglia delle 100.000 unità vendute in Europa nel 2020, quasi raddoppiando i volumi di vendita in Italia, diventando così il primo mercato europeo per vendite di questo modello.

Lexus UX è il primo modello progettato sulla piattaforma Global Architecture-C sviluppata per assicurare i massimi livelli di sicurezza, stabilità e piacere di guida. A bordo disponibile il Safety System +, pacchetto di sistemi di sicurezza attiva di ultima generazione di serie su tutti gli allestimenti. La gamma si articola in 5 allestimenti di cui una versione, la Business, dedicata alla clientela flotte. Gli allestimenti Executive e Premium andranno a coprire più della metà delle vendite, mentre l'alto di gamma sarà rappresentato dalle versione F SPORT e Luxury. I prezzi di listino saranno dai 37.900 euro per la versione Executive e Business, prezzo che scenderà a 33.900 euro grazie agli Hybrid Bonus di 4.000 euroin caso di permuta e rottamazione. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo

Trasporto merci, in 8 anni aumentati km percorsi in Italia

Da 2011 a 2017 in crescita anche distanze percorse fuori confine

Motori Sotto la Lente
Chiudi Trasporto merci, in 8 anni aumentati km percorsi in Italia (ANSA) Trasporto merci, in 8 anni aumentati km percorsi in Italia

Dal 2011 al 2017 la distanza media percorsa dalle merci trasportate su strada in ambito nazionale da mezzi immatricolati in Italia è passata da 97,17 km a 123,48 km, con un aumento del 27,1%. Sempre nello stesso periodo, e cioè dal 2011 al 2017, la distanza media percorsa dalle merci trasportate su strada in ambito internazionale da mezzi immatricolati in Italia è passata da 596,97 km a 611,59 km, con un aumento del 2,4%. Nel corso degli ultimi sette anni - secondo un'elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Istat - la distanza media percorsa dalle merci trasportate su strada in ambito nazionale da mezzi immatricolati in Italia è aumentata in maniera costante, come risulta evidente dal grafico dedicato.

 Sempre dal 2011 al 2017 la distanza media percorsa dalle merci trasportate su strada in ambito internazionale da mezzi immatricolati in Italia ha invece avuto un andamento altalenante. Infatti vi è stato dapprima un calo a cui è seguita una ripresa e poi di nuovo un calo meno accentuato. Negli ultimi due anni il dato sembra essersi stabilizzato intorno al valore di 612 km.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA Leggi l'articolo completo