>ANSA-IL-PUNTO/ COVID: in Umbria l'epidemia si attenua

Rt medio a 0.75, guariti superano "ampiamente" i nuovi casi

(ANSA) - PERUGIA, 27 NOV - Un indice Rt medio in Umbria dello 0.75, mentre sono 261 i nuovi casi di positività registrati nelle ultime 24 ore su 3.955 tamponi analizzati, con una incidenza del 6,6%. Il numero di guariti (631) supera così "ampiamente" il numero di nuovi casi "a conferma dell'inversione della curva epidemiologica". Gli attualmente positivi scendono di 384. Sono i dati emersi nel corso della conferenza stampa settimanale di aggiornamento. Due in meno i ricoverati (416), di cui 62 in terapia intensiva (-6). Le misure restrittive hanno comportato una riduzione del 35% dei contagi e che anche con il contact tracing "si sta rientrando. L'epidemia "comincia ad attenuarsi", grazie alla diminuzione del tasso di positività sui tamponi, all'appiattimento della curva dei ricoveri ordinari, con inizio di discesa, mentre sulla riduzione delle terapie intensive l'andamento è ancora incerto.
    Situazioni "sotto controllo e che non destano preoccupazione" sia nelle carceri, che nelle Rsa, con un calo del numero dei positivi.
    La presidente della Regione, Donatella Tesei, ha firmato oggi una nuova ordinanza che rimarrà in vigore da lunedì prossimo, 30 novembre, sino al 6 dicembre. Gli studenti di prima media tornano in classe. Didattica a distanza obbligatoria dal secondo anno delle scuole secondarie di primo grado e per tutte le secondarie di secondo grado, statali e paritarie. Fino al 6 dicembre rimangono confermate anche tutte le altre misure già adottate, tra cui la chiusura domenicale di tutti gli esercizi commerciali, ad esclusione delle farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccherie e rivendite di generi di monopolio.
    Continua a far registrare numeri rilevanti lo screening di Regione e Federfarma Umbria tramite test sierologici rapidi gratuiti eseguiti nelle farmacie umbre aderenti (oltre 100).
    Nelle prime tre settimane della campagna dedicata a studenti e familiari, sono stati già refertati 10.150 test. Di questi 459 hanno evidenziato valori di positività.
    Intanto, l'arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale umbra, mons. Renato Boccardo, è risultato negativo al tampone per la ricerca del Covid-19 ed ha superato il focolaio di polmone bilaterale interstiziale. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie