Attentati a Bruxelles, il dolore di Mertens

Attaccante sostegno a familiari e amici delle vittime. Nazionale Belgio annulla allenamento A rischio amichevole di martedì prossimo con Portogallo

 "Siamo tutti uniti e il nostro pensiero va alle vittime. Il calcio è irrilevante oggi. Niente allenamento della nazionale". Con questo tweet, la federcalcio belga, dopo la notizia delle esplosioni all'aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles, ha reso noto che è stato annullato l'allenamento della nazionale. Il 29 marzo, il Belgio, ha in programma una amichevole di preparazione a Euro2016 con il Portogallo, ma la partita è a rischio annullamento. La federcalcio portoghese, in un comunicato, ha confermato "di essere in stretto contatto con i colleghi belgi e le autorità per discutere il da farsi alla luce degli eventi di oggi in vista della partita di martedì prossimo".

 ''Non posso crederci! Voglio esprimere il mio sostegno ai familiari e agli amici delle vittime'': così l'attaccante belga del Napoli, Dries Mertens, ha commentato sui suoi profili social gli attentati di questa mattina all'aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA