Derby senza storia, Sassuolo rifila 3 gol alla Spal

Doppietta di Caputo e rete di Duncan. Terzo stop per gli estensi

Un derby senza storia quello giocato nel 'lunch time' della quarta giornata tra Sassuolo e Spal. Netta la superiorità della squadra modenese che, per scardinare la difesa estense, si è affidata al suo tridente offensivo, in particolare a Caputo - autore di una doppietta - e Berardi ancora capocannoniere della serie A, oggi rimasto a secco anche per un eccesso di imprecisione ma decisivo con due assist nei tre gol sassolesi. Dopo un iniziale equilibrio, la gara si è sbloccata al 26' e da quel momento è stata tutta una salita per l'undici di Semplici, alla terza sconfitta stagionale, raramente incisivo nell'area avversaria. De Zerbi, reduce dalla pesante sconfitta di Roma, opta per il 4-3-3 con Berardi, Defrel e Caputo sul fronte d'attacco. In difesa conferme per Chiriches, novità la presenza di Toljan sulla destra. Spal con Strefezza dall'inizio sulla corsia di destra. Coppia d'attacco Petagna e l'ex Di Francesco. Inizio di gara vivace con diversi angoli dall'una e dall'altra parte nei primo quarto d'ora. Al 10' Caputo da posizione favorevole calcia di prima intenzione, provvidenziale la deviazione in corner di Missiroli. 


Al 22' Semplici perde per infortunio D'Alessandro costretto ad uscire per una distorsione al ginocchio destro. Al suo posto Sala. Subito dopo il vantaggio del Sassuolo con una azione da manuale partita dalla difesa neroverde: decisivo lo spunto di Traorè che lancia in contropiede Defrel il quale vede libero Caputo a centro area. Cinico l'attaccante che piazza la palla alla sinistra di Berisha. Timida la reazione della Spal. Ci prova Sala sulla sinistra servito da Di Francesco ma da posizione defilata calcia sul fondo. Al 39' uscita quasi sul limite dell'area di Consigli che lascia la porta sguarnita, non ne approfitta Di Francesco che conclude alto. Sassuolo vicino al raddoppio al 43', palla sulla destra per Caputo che vede sul primo palo Berardi la cui conclusione ravvicinata finisce poco lontano dalla porta. La squadra di De Zerbi si mette al sicuro prima dell'intervallo anche in questa circostanza con una eccellente manovra: palla a centro area, Berardi di petto serve Caputo che da quella posizione non sbaglia. Terzo sigillo stagione per l'ex dell'Empoli. La gara di fatto finisce in avvio di ripresa (2') quando il Sassuolo trova la terza rete con Duncan che finalizza un palla servita da Berardi. Nel finale, in pieno recupero, alcuni minuti di suspence per una conclusione vincente dello spallino Murgia annullata dopo che - tra i fischi del pubblico del Mapei Stadium - l'arbitro Mariani e il Var decidono che il risultato non deve cambiare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA