Valle d'Aosta

Celva, assemblea approva bilancio 2020

Petey, risparmi per vincoli pandemia e utile da 41 mila euro

L'assemblea del Consorzio permanente degli enti locali della Valle d'Aosta ha approvato il bilancio 2020 del Celva.
    I costi sono pari a 1 milione 723 mila 89 euro, i ricavi a 1 milione 765 mila 353 euro, con un conseguente utile di esercizio di 41 mila 455 euro. Dal punto di vista patrimoniale, vi sono attività pari a 1 milione 371 mila 547 euro che sono pareggiate da passività per 765 mila 862 euro, da un patrimonio netto pari a 564 mila 230 euro e un utile d'esercizio pari a 41 mila 455 euro.
    "Le difficoltà generate dalla situazione della pandemia - ha spiegato Loredana Petey, componente del cda del Celva e sindaco di Aymavilles - si sono ovviamente anche riflesse anche sul bilancio e sul controllo di gestione delle risorse economiche del Celva. Tutta una serie di iniziative, tra le quali 'Il futuro comune della montagna - Le futur commun de la montagne', la riprogrammazione e la riorganizzazione con modalità a distanza di innumerevoli attività ha creati dei risparmi sul bilancio, portando questo avanzo di amministrazione a 41 mila 455 euro".
    Somma che, ha aggiunto Petey, sarà così ripartita: 12 mila 436 euro al Fondo di riserva Legale, mille 244 euro ai fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della Cooperazione e 27 mila 775 euro al Fondo di riserva straordinaria indivisibile. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie