Serie A: la Juve allunga a +11. Milan difende 4/o posto, vola l'Atalanta

Colpo Frosinone, torna in corsa salvezza. Toro passa con Udinese

La Juventus soffre un po' in avvio a Reggio Emilia, poi mette il pilota automatico che ha garantito finora 20 vittorie su 23 incontri, batte 3-0 il Sassuolo e torna a +11 sul Napoli e a +20 sull'Inter. I gol di Khedira, Cristiano Ronaldo ed Emre Can chiudono in maniera probabilmente definitiva il campionato, che comunque da tempo aveva dato altri motivi di interesse.

Come la volata per il quarto posto, che si infiamma. Il Milan batte 3-0 il Cagliari con reti di Paqueta e Piatek, e un autogol di Ceppitelli, mantenendo così il quarto posto con un punto di vantaggio su un pericoloso trio composto dalle due romane e dall'Atalanta. I bergamaschi - che sabato aspettano proprio i rossoneri - tengono il passo di Lazio e Roma superando in rimonta la Spal grazie all'ennesima super prestazione di Zapata (un assist e un gol) che raggiunge Quagliarella con 16 gol alle spalle di Ronaldo. Occasione sprecata invece per la Sampdoria, che si fa infilare in casa dal Frosinone e viene scavalcato dal Torino che supera l'Udinese in una gara chiusa al minuto 111.

La grande impresa e' quella del Frosinone che trova la terza vittoria in trasferta, dopo quelle col Torino e Bologna, e rientra in corsa per la salvezza. I laziali si giovano del pari tra Bologna e Genoa e si portano a due punti da Bologna e Empoli, a tre dall'Udinese. Ora sara' una volta a quattro per evitare di fare compagnia al Chievo in zona retrocessione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA