Rini, centro destra sia unito per governare

'Spero che si possa dialogare'

"Se vogliamo governare dobbiamo essere uniti altrimenti chi deciderà di percorrere una strada diversa se ne assumerà la responsabilità, ovvero il giorno dopo le elezioni dovrà scendere a compromessi con i partiti che dice di voler contrastare e anche con i partiti di sinistra". Emily Rini, neo coordinatrice di Forza Italia, lancia un appello proponendo una coalizione per le prossime elezioni regionali del 19 aprile tra la lista che riunirà candidati di Forza Italia, Fratelli d'Italia, Pnv-Front Valdotain-Area civica e quella della Lega.
 
In occasione della conferenza di presentazione del 'nuovo corso' regionale del partito di Silvio Berlusconi (che ha inviato oggi un messaggio), Rini aggiunge: "Spero davvero che si possa dialogare, ma non per una questione di partiti, ma per dare delle risposte diverse alla nostra regione". All'incontro oggi erano presenti i capigruppo di Forza Italia del Senato e della Camera Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini, Sestino Giacomoni, componente del coordinamento nazionale del partito, Paolo Zangrillo, coordinatore del Piemonte, Roberto Pella, vice presidente dell'Anci e Marco Busanelli, portavoce del Front Valdotain.

Rivolgendosi ai movimenti autonomisti, Rini ha aggiunto: "Stanno agitando contro di noi lo spauracchio dell'attacco all'autonomia da parte di una forza nazionale, ma la presenza oggi qui ad Aosta dei massimi esponenti del partito dimostra che Forza Italia non solo rispetta l'autonomia, ma la vuole valorizzare".
Secondo la presidente del Consiglio Valle "è necessario avere la forza e il coraggio di mettere a nuovo lo statuto, perché i soldini sono finiti e allora ci rimane la forza più grande che è l'autonomia legislativa, che deve essere utilizzata con cognizione di causa, con competenza e con forza". "Noi crediamo non solo nella valorizzazione del nostro statuto speciale - ha proseguito Rini - ma noi chiediamo fortemente un rilancio della nostra autonomia e lo faremo insieme agli amici Fratelli d'Italia".

Durante la conferenza di presentazione è intervenuto anche Marco Busanelli, portavoce del Front Valdotain, che ha chiarito: "Siamo qui con Forza Italia perché è da sempre la casa dei moderati di centro, liberali e democratici, che sono anche i valori fondanti del Front valdotain". "Emily Rini - ha aggiunto - ha scelto di assumere il coordinamento di Forza Italia con la nostra piena condivisione e il nostro pieno sostegno e supporto chi afferma che vi sono stati cambi di casacca afferma il falso, mentendo sapendo di mentire".

Berlusconi, Valle d'Aosta esca da instabilità - Le elezioni regionali in Valle d'Aosta del 19 aprile "sono l'effetto di una tempesta politico-giudiziaria dalla quale, al di là dell'accertamento delle responsabilità individuali, è necessario uscire al più presto, perché i tempi della politica non possono dipendere da quelli delle vicende giudiziarie". Lo ha dichiarato Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, in un messaggio inviato ad Aosta in occasione della presentazione di Emily Rini come nuova coordinatrice regionale del partito. "Occorre riprendere subito a lavorare - aggiunge Berlusconi - per dare ai cittadini della Valle d'Aosta le risposte che attendono dalla regione".

Gelmini, superare difficoltà con Lega in Valle d'Aosta - Un "appello alla Lega" per l'unità del centro destra, in vista delle elezioni regionali della Valle d'Aosta del 19 aprile, è stato lanciato oggi da Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera, intervenuta ad Aosta a un incontro elettorale. "Se oggi l'alleanza Forza Italia-Fdi non è in discussione - ha aggiunto Gelmini - delle difficoltà con la Lega ci sono e mi auguro e mi appello a Matteo Salvini perché questi problemi possano essere risolti: il centro destra deve essere unito anche in questa importante Regione con l'unica coalizione che difende veramente l'autonomia".

Bernini (Fi), Lega cambi idea su Valle d'Aosta - Dopo il no della Lega Valle d'Aosta a una coalizione con Forza Italia per le elezioni regionali del 19 aprile, arriva l'appello di Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato: "Mi auguro che la Lega rifletta sulle sue decisioni di coalizione e cambi idea perché questa è l'occasione giusta per rendere la Valle d'Aosta una Regione ad autonomia particolare con tutte le sue caratteristiche autonomistiche e regionalista, ma anche veramente protagonista in Italia e in Europa". Secondo la senatrice, intervenuta ad Aosta per presentare la nuova coordinatrice regionale del partito Emily Rini, "è un grandissimo peccato non essere parte di una coalizione del centro destra che quasi sempre vince quando è unità oggi, sarebbe una responsabilità politica storica".

Bernini, Fi vuole far ripartire Valle d'Aosta  - "È la prima volta dal 2008 che la Valle D'Aosta cala sotto i 125.000 abitanti. Uno spopolamento che è sinonimo di impoverimento. La proposta politica di Forza Italia punta proprio a questo, a far ripartire economicamente la regione". Lo ha dichiarato il presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, intervenendo ad Aosta alla presentazione della nuova coordinatrice del partito Emily Rini.

"Vogliamo ripartire - ha aggiunto la senatrice - riappropriandoci di quei fondi europei che ci spettano e ai quali la Valle in questi anni ha acceduto poco e male. La nostra ricetta per il rilancio dell'economia passa poi attraverso un sistema di deduzioni, detrazioni ed esenzioni fiscali che, se ben strutturate, funzionano come volano per nuove imprese e nuova occupazione".
Secondo Bernini "dobbiamo puntare anche qui sulle start up innovative creando un fondo regionale al quale attingere per delle buone idee in materia di eco green ed eco economy, puntando su turismo, montagna ed edilizia, un settore che ha subito un drastico calo negli ultimi anni". "Puntare sui matching grants, ad esempio, - conclude - ovvero su un sistema di piccoli sovvenzionanti per progetti specifici legati a idee innovative i quali, essendo immessi direttamente sul mercato, sono subito valutabili come positivi o negativi dalla diretta risposta degli investitori". 

Giacomoni (Fi), sbagliata scelta Lega Valle d'Aosta - "Vogliamo vincere e portare il buongoverno del centro destra anche in Valle d'Aosta, ma per farlo bisogna essere uniti. Ecco perché invitiamo Matteo Salvini a riflettere e ad intervenire in Valle d'Aosta affinché riveda la linea scelta dalla Lega in questa Regione". Lo ha dichiarato Sestino Giacomoni, componente del coordinamento di presidenza di Forza Italia e vicepresidente della commissione Finanze della Camera, nel corso della presentazione del nuovo coordinamento di Forza Italia ad Aosta. "Anche qui - ha aggiunto - la coalizione di centro destra è vincente se è unita. L'autoisolamento è una scelta perdente: chi lo persegue rischia di consegnare la vittoria a tavolino agli avversari".

 

 



   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie