Impresa su Monte Bianco, record da Integrale cresta Peuterey

Salita in meno di 16 ore degli alpinisti Cazzanelli e Steindl

Con un tempo record, in meno di 16 ore, hanno raggiunto la vetta del Monte Bianco e ne sono scesi attraverso l'integrale della Cresta di Peuterey, uno degli itinerari più imponenti delle Alpi. L'impresa, conclusasi ieri dopo 15 ore e 55 minuti, è stata realizzata dagli alpinisti François Cazzanelli e Andreas Steindl.

L'itinerario consiste nella scalata dell'Aiguille Noire de Peuterey per la cresta Sud, nella discesa per la cresta NW, nel superamento delle Dames Anglaises, per poi scavalcare l'Aiguille Blanche e seguire la cresta finale di Peuterey sino al Monte Bianco. Il precedente riferimento è la salita in solitaria dello svizzero Ueli Steck che nel 2013 impiegò 16 ore e 9 minuti, scendendo però dal versante francese. Normalmente per compiere la stessa scalata sono necessari due o tre giorni.

"Era da diverso tempo che volevo scalare questa immensa cresta tutta d'un fiato, partendo dal fondo valle e facendoci ritorno. E sentivo che questo sarebbe stato l'anno buono", racconta François Cazzanelli.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere