Università: Bolzano al 1/o posto fra le piccole non statali

Per la quarta volta consecutiva, 1/a nel ranking Censis

(ANSA) - BOLZANO, 14 LUG - Per la quarta volta consecutiva, la Libera Università di Bolzano si è classificata al primo posto tra le piccole università non statali (con un massimo di 5000 studenti) nella classifica universitaria nazionale pubblicata dal Censis all'inizio della settimana. Anche in altri ranking pubblicati di recente, unibz ha ottenuto buoni risultati soprattutto grazie al suo alto grado di internazionalizzazione.
    Il ranking annuale del Censis è la più famosa classifica delle università italiane. Nell'edizione 2020/21 pubblicata all'inizio della settimana, tutte le università italiane sono state valutate nelle cinque categorie: servizi, borse, infrastrutture, comunicazione e servizi digitali, internazionalizzazione. Per il quarto anno consecutivo, unibz ha superato tutti i concorrenti nella categoria delle piccole università non statali. Con un punteggio medio di 101,4 punti, ha ottenuto il risultato più alto di tutte le università valutate. A questo risultato ha contribuito soprattutto la categoria "servizi", dove unibz ha raggiunto il numero massimo di punti (110). Ma anche nelle categorie "infrastrutture" (104 punti) e "grado di internazionalizzazione" (102 punti) unibz si distingue nettamente dalla media.
    Il rettore prof. Paolo Lugli è soddisfatto dei risultati: "Una cosa è raggiungere una buona posizione una volta sola.
    Difendere il primo posto nella propria categoria per quattro volte di fila è molto più difficile e quindi un vero e proprio marchio di qualità". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie