Petizione per far rientrare le navi di Costa Crociere

Porti si aprano. Hanno tricolore, compagnia paga tasse in Italia

Una petizione per riportare a casa le navi e gli equipaggi di Costa Crociere. E' stata lanciata sulla piattaforma change.org e indirizzata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al premier Giuseppe Conte. In quattro giorni ha già raccolto circa due mila adesioni, l'obiettivo è arrivare almeno a 2.500. "Chiediamo di autorizzare l'attracco nei porti Italiani alle navi di Costa Crociere, unica compagnia crocieristica battente bandiera Italiana che come tale paga le tasse nel nostro paese.
    Chiediamo che vengano tutelati gli equipaggi a bordo delle navi, fornendo loro porti e strutture sicure dove effettuare tutte le verifiche sanitarie necessarie", è la richiesta avanzata.
    Al momento la Costa Mediterranea e la Costa Fortuna sono da alcuni giorni nel Mediterraneo, al largo delle coste greche, in attesa di un porto che le accolga. Devono rientrare anche la Deliziosa (in Oman), la Fascinosa (in Brasile), la Magica e la Favolosa (nelle acque dei Caraibi).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie