Il Genoa riparte da Thiago Motta

Sostituisce Andreazzoli. Primo allenamento al Signorini

 Primo allenamento nelle vesti di nuovo tecnico del Genoa per Thiago Motta. Dopo l'addio di Aurelio Andreazzoli ufficialmente esonerato all'ora di pranzo, l'ex centrocampista arrivato ieri sera a Genova una volta trovato l'accordo con Enrico Preziosi, nel pomeriggio ha preso contatto con i giocatori e guidato la sua prima seduta. In serata è stato ufficializzato il suo ingaggio, ma non è stato chiarito se, non avendo ancora il patentino, sarà affiancato dal tecnico delle giovanili Murgita, o avrà una deroga dalla Lega in considerazione che sta frequentando il supercorso da allenatore al centro federale di Coverciano.
    Thiago Motta si legherà al Genoa sino a giugno prossimo con una opzione per gli anni successivi alla società rossoblù, quello stesso club che lo ha rilanciato dieci anni fa quando una serie di infortuni avevano decisamente rallentato la sua carriera. Ma a Genova Thiago Motta si era ritrovato diventando protagonista di una splendida cavalcata nella squadra guidata da Gian Piero Gasperini con Diego Milito 'principe' del gol. Quel Genoa raggiunse alla fine della stagione l'Europa League ma Motta e Milito furono ceduti all'Inter dove iniziarono un'altra avventura terminata poi nel Triplete. Quindi il Paris Saint-Germain e la Nazionale italiana prima di appendere gli scarpini al chiodo nel 2018 e passare subito ad allenare. Una stagione con l'under 19 del Psg è bastata per farsi notare e Preziosi non ha dimenticato il Thiago Motta giocatore e il suo carisma. Così nel momento più difficile dei rossoblù, con il Genoa penultimo in classifica e reduce da un solo punto nelle ultime sei gare, ma soprattutto ormai allo sbando come ha dimostrato la gara persa a Parma, il patron rossoblù ha pensato proprio all'ex centrocampista dei tempi d'oro per provare a dare una scossa e portare una ventata d'aria fresca.
    Compito non facile quello di Motta che già sabato prossimo all'esordio contro il Brescia è chiamato a fare risultato. A disposizione avrà un gruppo che era stato indicato a inizio stagione 'da salvezza tranquilla', con una rosa che comprende giocatori di livello internazionale come ad esempio Lasse Schone e giovani dal grande futuro come Andrea Pinamonti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie