Nel 2023 il traffico da 'mobile' sarà 8 volte di più

Ericsson, il 95% generato da smartphone, trainano i video

ROMA - Nei prossimi 6 anni, il traffico globale di dati da dispositivi mobili aumenterà di 8 volte fino a superare i 100 Exabite al mese, cioe' l'equivalente di 5,5 milioni di anni di visione di video in alta definizione in streaming. Il 95% di questo traffico sarà generato dagli smartphone contro l'attuale 85%. Sono i dati del nuovo rapporto di Ericsson sulla mobilita', che individua nei video il traino di questa crescita esponenziale: oggi, i video contano per il 55% del traffico totale di dati da 'mobile' e si stima che ne rappresenteranno il 75% nel 2023.

Secondo il Mobility Report, entro sei anni, più di 30 miliardi di dispositivi saranno connessi, di cui circa 20 miliardi lo saranno in ambito IoT, cioe' l'Internet delle Cose.

Tra questi, automobili, macchinari, strumenti di misurazione, sensori, terminali POS, dispositivi di elettronica di consumo e indossabili. Riguardo la tecnologia 5G, in via di sperimentazione anche in Italia, Ericsson prevede il primo miliardo di abbonamenti nel 2023. Stati Uniti, Corea del Sud, Giappone e Cina sono i mercati in cui sono attesi i primissimi casi di utilizzo concreto di questa tecnologia che prevede una trasmissione velocissima di dati e la connessione di piu' dispositivi. Tra gli usi piu' immediati, anche le applicazioni la realtà virtuale e aumentata per migliorare l'esperienza gli spettatori durante i grandi eventi sportivi e musicali. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA