Usa, automazione lavoro preoccupa 2 su 3

Sondaggio, più accettati i robot per anziani e le auto autonome

ROMA - Negli Stati Uniti due persone su tre non vedono di buon occhio l'automazione che minaccia i posti di lavoro. Meno osteggiate, guardando alle tecnologie del futuro, sono le auto a guida autonoma e i robot che si prendono cura degli anziani, ma i contrari sono comunque più numerosi dei favorevoli. Lo spaccato emerge da un sondaggio del Pew Research Center.

Stando all'indagine, il 72% dei 4mila americani intervistati è preoccupato di un domani in cui robot e computer arriveranno a poter fare molti dei lavori finora svolti dall'uomo. Per due su tre, questo scenario renderebbe più difficile trovare un impiego. Il 67%, inoltre, teme lo sviluppo di algoritmi che possano valutare i candidati e decidere chi assumere.

Solo un terzo del campione è entusiasta di un mondo in cui le macchine lavorano al posto dell'uomo, mentre l'idea che il "colloquio" sia fatto da un software piace ad appena il 22%.

Minori resistenze si registrano nei confronti delle auto a guida autonoma, che preoccupano il 54% degli intervistati ma vanno a genio al 40%. Lo sviluppo di robot in grado di prendersi cura degli anziani è lo scenario più accettato, con il 47% contrario e il 44% a favore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA