Da pc a smartphone, cala la spesa dispositivi

Gartner, per i computer c'è una speranza di ripresa nel 2017

Per la prima volta in cinque anni la spesa complessiva per pc, tablet e cellulari calerà a livello globale: a tenere, nel 2016, sarà solo il settore dei telefonini, di cui 8 su 10 saranno 'smart', mentre - dopo il pesante tonfo registrato lo scorso anno - per i computer si intravede una speranza di ripresa non prima del 2017. A tracciare il quadro di un mercato sempre meno movimentato, se non nelle economie emergenti, è la società di ricerca Gartner.

Secondo le stime per il 2016 le consegne globali dei dispositivi cresceranno dell'1,9% su base annuale, ma per la prima volta la spesa dei consumatori porterà il segno meno (-0,5%). Un trend dovuto al fatto che a crescere è ormai principalmente il segmento della telefonia mobile e nei Paesi emergenti, quelli su cui non a caso si concentrano sempre di più le attenzioni di colossi come Google, Facebook o Apple. In questi mercati a fare la parte del leone sono gli smartphone di fascia media a fronte dei blasonati (e più costosi) modelli top di gamma.

Gli smartphone si confermano traino del settore 'mobile': entro la fine dell'anno l'82% dei telefonini sarà "smart".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA