Azzurri: Bonucci si allena, allarme rientrato

Difensore in campo, ieri fermato da un virus influenzale

Allarme rientrato per Leonardo Bonucci: il difensore della Juventus e della Nazionale ha ripreso stamani ad allenarsi dopo aver saltato la doppia sessione di ieri perché colpito da virus influenzale. Sospiro di sollievo per il ct Ventura in vista dell'importante partita con l'Albania in programma venerdì sera a Palermo e valida per le qualificazioni mondiali

Trentanove reti in due. E non hanno alcuna intenzione di fermarsi. Andrea Belotti e Ciro Immobile formano la coppia d'attacco titolare della Nazionale, quella alla quale Gian Piero Ventura intende affidarsi anche venerdì (già venduti oltre 20 mila biglietti) per l'importantissima partita contro l'Albania valida per le qualificazioni ai Mondiali 2018. L'attaccante del Torino, 22 gol in Serie A, dove guida la classifica dei marcatori, e quello della Lazio (17) primeggiano anche nella graduatoria delle reti segnate in questa stagione in azzurro: il primo è a quota tre, il secondo a quattro (tutte peraltro realizzate in trasferta). Ai due si aggiungono anche le 12 reti in campionato di Lorenzo Insigne e le cinque di Candreva, i due esterni favoriti per sostenere anche contro l'Albania la coppia Belotti-Immobile. "Io sono qui per guardare e imparare", ha dichiarato Andrea Petagna, il giovane centravanti dell'Atalanta che Ventura ha chiamato dall'Under 21 per sostituire l'infortunato Gabbiadini. "Per me Belotti è davvero il centravanti numero uno del nostro campionato - ha aggiunto -: anche perché, per i vari Higuain, Icardi, Dzeko, è più facile segnare, avendo accanto tanti campioni che ti aiutano. Ho seguito Belotti in allenamento ed è 'cattivo' pure nelle partitelle, devo imparare da lui a diventare anch'io più aggressivo in area. Intanto è importante essere qui, aver fatto due stage con Ventura mi ha permesso di conoscere già cosa chiede il nostro ct".

E, mentre Leonardo Spinazzola, un altro dei debuttanti, studia per diventare il nuovo Zambrotta ("E' il modello cui mi ispiro") ed essere pronto per il grande salto nella Juve, Simone Verdi, altro esordiente, vuole recuperare il tempo perduto per l'infortunio subito durante la stagione: "Ho 25 anni, non sono più giovanissimo, però ho tanta voglia di mettermi in gioco. Ho avuto Ventura a Torino, ma giocai poco perché ero poco più che un ragazzino. Ora mi sento cresciuto anche grazie a Donadoni e, se il Bologna vuole, io resto per onorare il contratto fino al 2020".

Scalpita Insigne, che plaude a questa Nazionale sempre più giovane: "Ma adesso tocca a noi mettere in pratica quello che ci chiede Ventura e dare continuità in azzurro". Una brutta notizia per Ventura è la condizione di Bonucci, colpito da un virus influenzale e costretto a saltare l'allenamento pomeridiano. Lo juventino, tuttavia, già da domani dovrebbe tornare al lavoro con i compagni. Gian Piero Ventura ha deciso di tenerlo a riposo per tutto il giorno, ma c'è ottimismo sul suo immediato recupero e questo vale anche soprattutto in ottica Albania. Nelle prove tecnico-tattiche il ct azzurro, nel suo 4-2-4, ha schierato davanti a Buffon la coppia di centrali Barzagli-Romagnoli, mentre a centrocampo hanno giostrato De Rossi e Verratti, in attacco il tandem Belotti-Immobile, con Candreva a destra e Insigne a sinistra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA