Conte dopo la sconfitta, ho fiducia nei miei azzurri

Il ct dopo il ko con la Germania, ora tenere i piedi per terra

"Ho fiducia nei miei ragazzi, so di poter contare su di loro. Ma dobbiamo restare tutti con i piedi per terra". Lo dice all'Ansa Antonio Conte, all'indomani della dura sconfitta con la Germania. "Veniamo dal fallimento Mondiale - aggiunge il ct - I convocabili dalla A si sono dimezzati in 10 anni, conoscevamo il gap dalle grandi: non possiamo essere selezione, dobbiamo essere squadra. Quando dico che i giocatori sono questi, ricordo a tutti che non ho lasciato a casa nessun possibile azzurro. Su questi devo lavorare per l'Europeo".

Conte, tornato stanotte con la squadra da Monaco, ha un mese e mezzo per stilare la lista dei convocati per l'Europeo. "L'ho detto ieri e lo ribadisco - spiega - Non boccio nessuno perché l'impegno ieri è stato massimo. Le risposte sono arrivate. Non avevamo risolto tutti i problemi con il pareggio con la Spagna e non li abbiamo scoperti tutti con la sconfitta in Germania. Dobbiamo ricordare da dove veniamo e sapere che il nostro è un percorso: vedremo quando darà i suoi frutti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA