Trapattoni: Buffon il più grande, ma Zoff è un monumento

Tavecchio: portiere juventino può giocare fino a 45 anni

"Fra tutti quelli che ho visto, Buffon è il più forte". Così l'ex ct azzurro Giovanni Trapattoni incorona come re dei numeri 1 il portiere juventino che ieri ha raggiunto il record di imbattibilità in campionato portandolo a 974 minuti. Mentre per il presidente della Figc il portierone bianconero potrebbe andare in campo fino a 45 anni. Intervenuto al programma 'Radio anch'io lo sport', Trapattoni ha aggiunto: "io ebbi come portiere anche Dino Zoff, un esempio di serietà professionale e di bravura, ma apparteneva a un'altra epoca e a un altro modo di giocare. Una volta il portiere stava solo in porta, c'era il libero a controllare l'area. Oggi il portiere è sollecitato a molti interventi fuori dai pali". A parere di Trapattoni, "Buffon e Zoff non sono paragonabili, sarebbe come paragonare le Ferrari di tanti anni fa con quelle di oggi. I due non si possono mettere a confronto, Dino è un monumento, ma Buffon ha qualcosa in più. Fra tutti l'attuale portiere dei bianconeri è il più forte, sommando qualità atletiche e muscolari, longevità, modo di comandare la difesa". Grandi parole di elogio per Buffon anche dal presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio, nel corso dello stesso programma radiofonico. Buffon "è l'immagine del calcio azzurro per eccellenza, persona di grandi qualità morali e etiche, e di capacità sportiva; persona incline a risolvere i problemi, che agisce sempre con buon senso e rappresenta il nostro faro per la a prossima trasferta in Francia. E' un elemento da cui la nazionale non può prescindere". Quanto alla sua età, 38 anni, Tavecchio minimizza: "bisogna sfatare questo fatto che ci sono età obbligate, a 40 anni un portiere di questa portata può ancora giocare e essere al massimo. Yashin e Mathews arrivarono fino a 45 anni. Uno con la sua meticolosità e il suo attaccamento può fare altrettanto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA