• Roma Shakhtar 1-0, giallorossi volano ai quarti di Champions sulle ali di Dzeko

Roma Shakhtar 1-0, giallorossi volano ai quarti di Champions sulle ali di Dzeko

Shakhtar battuto 1-0 all'Olimpico dopo 1-2 dell'andata. Sorpresa a Manchester dove il Siviglia vince 2-1 ed elimina lo United

La Roma vola ai quarti di Champions League battendo 1-0 lo Shakhtar Donetsk all'Olimpico nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, dopo aver ceduto 2-1 all'andata. Nel primo tempo i giallorossi hanno giocato col freno tirato, consentendo agli ucraini di far girare palla senza correre grossi rischi. All'8' della ripresa il momento della svolta. Dzeko ha sfruttato al meglio un assist di Strootman, battendo finalmente Pyatov. Il gol ha acceso la sfida, con la Roma più aggressiva e uno Shakhtar poco lucido che si è trovato anche in 10 al 34' per espulsione di Ordets per fallo da ultimo uomo su Dzeko. La Roma ha centrato un traguardo che mancava da dieci anni. Sorpresa a Manchester dove il Siviglia vince 2-1 ed elimina lo United. 

Follia Facundo Ferreyra, spintone a raccattapalle FOTO

Dzeko "sono rimasto qui per giocare partite così" - "La standing ovation deve essere per tutta la squadra, non solo per me: ognuno ha dato il massimo e siamo meritatamente ai quarti. Se penso che a gennaio ho rischiato di partire? Non volevo andare via proprio per queste partite: tutta la stagione si gioca per partite come questa". Edin Dzeko si gode la serata di gloria all'Olimpico: è stato suo il gol che riporta la Roma ai quarti di Champions dopo dieci anni. "Andare avanti e vedersela con i più forti deve essere un grande orgoglio - dice il bosniaco ai microfoni di Premium -. Non ho una preferita: sono tutte squadre forti, ma ce la giocheremo contro chiunque. Siamo tra le otto più forti d'Europa, significa che siamo forti anche noi".

Di Francesco: "Roma cresciuta, ora niente paura"  - "La mia squadra è stata brava soprattutto a non concedere niente all'avversario. Cosa che invece all'andata non avevamo fatto molto bene. Quello che mi è piaciuto di più è che abbiamo giocato da uomini e questo è l'aspetto più importante se vogliamo ambire a certi traguardi e sogni". Eusebio Di Francesco si gode la serata magica: il tecnico giallorosso conquista i quarti da esordiente in Champions. "Avversarie da escludere? Voglio continuare a sognare con questa squadra: ho visto tanta gente incitare e soffrire, l'unico avversario che vorrei evitare è la paura. Quella non dobbiamo mai averla. Dal punto di vista dell'applicazione merita 10, da quello tecnico un 6,5 perché molti meccanismi non li abbiamo messi in pratica alla perfezione, cosa che si può concedere a un gruppo non abituato a questo genere di incontri".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA