• Serie A, show Fiorentina Inter: finisce 5-4. Pioli: 'Abbiamo toccato il fondo'

Serie A, show Fiorentina Inter: finisce 5-4. Pioli: 'Abbiamo toccato il fondo'

Minuto di silenzio per Scarponi e il tifoso viola morto a Lisbona

Valanga di gol sul Franchi e alla fine è la Fiorentina a conquistare e vincere per 5-4 al termine di una partita che si era aperta nel ricordo di Michele Scarponi e di un tifoso viola, Marco Ficini, morto a Lisbona. All'Inter, ormai in caduta libera (appena 2 punti nelle ultime cinque gare) non è bastata la tripletta di Icardi che non segnava su azione in trasferta dal 21 settembre scorso, a Empoli. Una tripletta che gli permette di toccare quota 24 in campionato (record personale) e superare nella storia nerazzurra un mostro sacro come Angelillo (78 a 77).

Magra consolazione per l'attaccante argentino, che ha segnato gli ultimi due gol a gara già assai compromessa. Eppure l'Inter aveva avuto nel primo tempo la gara in pugno, salvo poi crollare clamorosamente al cospetto di una Fiorentina per lunghi tratti piena di lacune, che però ha avuto il merito di trovare l'energia necessaria per ribaltare il match dopo il rigore parato da Handanovic a Bernardeschi.

Pioli: 'Abbiamo toccato il fondo, questa non è la mia Inter'
"Dobbiamo capire perché è successo quello che è successo. Quella del secondo tempo non può essere la mia squadra, che ha fatto bene fino a domenica scorsa. La squadra aveva giocato fino alla fine, ma oggi l'abbiamo fatto solo per 45'. Poi c'è stato il blackout inspiegabile". Così Stefano Pioli ha spiegato il pesante ko dell'Inter a Firenze contro la Fiorentina per 5-4, dopo essere stata in vantaggio per 2-1 e sembrava controllare la gara.

Pioli ha parlato ai media dopo una lunga riunione negli spogliatoi del Franchi, mentre i giocatori salivano sul pullman, assieme a Piero Ausilio, Giovanni Gardini, Steven Zhang e Javier Zanetti Pioli ha poi sottolineato che: "Dobbiamo lavorare meglio, e far sì che queste cinque partite ci facciano concludere il campionato per bene. Io in discussione? Sono responsabile della prestazione di stasera, così come lo sono i giocatori. Dall'Atalanta in poi non abbiamo messo il giusto atteggiamento mentale. Anche la sconfitta con la Samp l'abbiamo pagata. Ma siamo l'Inter e non possiamo giocare così. Abbiamo toccato il fondo".

LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

I gol 

Fiorentina-Inter 5-4 Al 46' Icardi - tripletta - per l'ultima speranza

Fiorentina-Inter 5-3
Al 42' Icardi accorcia le distanze per i neroazzurri

Fiorentina-Inter 5-2 al 79 gol di Carlos Salcedo, match chiuso?

  • Fiorentina-Inter 4-2 La Viola dilaga, al 71' Babacar per il poker
  • Fiorentina Inter 3-2 Incredibile, un minuto dopo Vecino (per lui doppietta) porta in vantaggio i padroni di casa

 

  • Fiorentina Inter 2-2 al 64' Astori pareggia i conti per la Viola
  • Fiorentina-Inter 1-2: 34' pt, Joao Mario tocca in verticale per Icardi, che resiste alle cariche di Sanchez e insacca in diagonale.

  • Fiorentina-Inter 1-1: 29' pt, contropiede nerazzurro avviato e chiuso da Perisic, smarcato in area da una gran giocata di Candreva
  • Fiorentina-Inter 1-0: 23' pt, Borja Valero a sinistra per Milic, rasoterra a centro area per Vecino, che di prima batte Handanovic.

 

Minuto silenzio per Scarponi e tifoso viola - La partita Fiorentina-Inter si è 'aperta' nel ricordo del campione di ciclismo Michele Scarponi e del tifoso viola Marco Ficini, scomparso l'altra notte a Lisbona travolto da un'auto pirata. Le due squadre si sono radunate al centro del campo per il minuto di silenzio (Scarponi era un tifoso nerazzurro), mentre i club delle due curve in segno di lutto hanno tolto tutti gli striscioni e hanno deciso di restare in silenzio per tutto il primo tempo, trovando la solidarietà anche dei sostenitori dell'Inter. La Fiesole ha poi annullato la coreografia preparata per questa partita. Prima del match sul maxi schermo dello stadio è apparsa la foto di Ficini fra gli applausi del pubblico, mentre il capitano della Fiorentina Borja Valero ha depositato un mazzo di fiori ai piedi della curva Fiesole, sotto l'unico striscione esposto dedicato al tifoso viola.

Così in campo 

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu, Tomovic, Sanchez, Astori, Tello, Badelj, Vecino, Milic, Bernardeschi, Borja Valero, Babacar

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D'Ambrosio, Medel, Miranda, Nagatomo, Gagliardini, Kondogbia, Candreva, Joao Mario, Perisic, Icardi.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA