Brasile, Bolsonaro celebra la dittatura militare del 1964-85

Via libera del presidente Bolsonaro, celebrazioni il 31 marzo

Il presidente del Brasile ha chiesto al ministero della Difesa di organizzare le commemorazioni della dittatura militare del Paese, iniziata il 31 marzo 1964 e durata due decenni.
    Il portavoce del governo Otavio Rego Barros dice che il presidente d'estrema destra Jair Bolsonaro ha approvato un ordine del giorno che gli è stato presentato dal ministero e ha chiesto "di fare le dovute commemorazioni" il prossimo 31 marzo.
    Bolsonaro, un ex capitano dell'esercito, non crede che ci sia stato un colpo di Stato militare nel 1964 e ha ripetutamente elogiato il regime autoritario del 1964-1985. Nel 2016, quando votò per l'impeachmentare della allora presidente Dilma Rousseff, vittima di torture durante la dittatura, Bolsonaro dedicò il suo voto a un colonnello che guidava un'unità di tortura. Come presidente, Bolsonaro ha nominato diversi ex generali nel suo governo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA