Lilli Gruber assente, bene gli ascolti per Otto e mezzo con Floris

In attesa ritorno conduttrice, stop temporaneo diciannovEquaranta

Giovanni Floris prende il posto di Lilli Gruber a Otto e mezzo e si ferma, almeno momentaneamente, l'avventura, partita non bene, di diciannovEquaranta, sostituita dall'immarcescibile Commissario Cordier. E' un inizio di stagione travagliato quello di La7: dopo gli ascolti, finora non in linea con le aspettative, delle nuove creature dell'ex conduttore di Ballarò, la striscia quotidiana e il talk del martedì sera, il malore che ha colpito la giornalista la scorsa settimana ha costretto la rete a cambiare strategia. Dopo qualche puntata di Faccia a faccia condotto da Enrico Mentana, l'editore Urbano Cairo è corso ai ripari per tentare di puntellare una fascia strategica del palinsesto, che fa da traino alle prime serate. E Otto e Mezzo, con il debutto di Floris 'sostituto', ha avuto un seguito di 1 milione 218 mila spettatori con uno share del 4.60%.

"Per il protrarsi dell'assenza di Lilli Gruber - aveva comunicato La7 - la conduzione di Otto e Mezzo è temporaneamente affidata a Giovanni Floris. La programmazione di diciannovEquaranta viene momentaneamente sospesa per consentire a Floris di condurre Otto e Mezzo. La decisione è stata presa dall'editore Urbano Cairo con il pieno accordo di Lilli Gruber, che tornerà quanto prima alla guida del suo programma".

"Spero che ora finiscano le dietrologie dei giornali particolarmente sgradevoli quando si parla di un problema di salute", ha commentato Enrico Mentana nel TgLa7 della sera, riferendosi alle ricostruzioni giornalistiche che parlavano di dissapori tra Floris e Gruber e di contatti di quest'ultima con Rai3. ''Sono ospite anche io - ha precisato Floris subito dopo aver presentato gli ospiti della puntata Rosy Bindi e Marco Damilano -, condurrò Otto e mezzo fino al ritorno di Lilli Gruber, cosa che spero avverrà il prima possibile".

La conduzione di Floris durerà almeno qualche settimana, poi il giornalista dovrebbe tornare alla guida della striscia che va in onda prima del tg e che finora ha realizzato ascolti sotto il 2% di share, ben al di sotto delle aspettative. Anche il talk diMartedì non è partito bene, fermandosi al 3,5% di share, con oltre 8 punti di distanza dal Ballarò di Massimo Giannini.

''Con Ballarò i soldi non sono mai buttati, perché ne fa guadagnare talmente tanti che ce ne sono anche per fare pubblicità - ha detto Floris ricevendo il primo Tapiro stagionale di Striscia La Notizia - Giannini oltre a essere un bravo giornalista è un giocatore di calcio molto forte". "Lilli da quello che so sta bene - ha proseguito -. Fino a che ci sarà da sostituirla io sarò qua. E poi tornerà lei".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA