Nel Forlivese si sperimenta coprimaniglia per spesa sicura

Cia-Conad sperimenta su carrelli brevetto italiano

Un metodo per toccare con sicurezza il carrello al supermercato al tempo del coronavirus. Cia-Conad sta sperimentando nel Forlivese 'Keeper', un coprimaniglia usa e getta: è frutto di un nuovo brevetto, italiano, pensato per favorire il rispetto delle norme igieniche. Il dispositivo, monouso e riciclabile, è realizzato in cartone certificato Fsc e 'plastic free', che il cliente può prelevare gratis da un dispenser e posizionare sul maniglione del carrello, creando così una barriera protettiva.

Il brevetto nasce da un'idea di Grafiche Mdm Forlì, che collabora con Cia-Conad nel lancio. Inizialmente 'Keeper' sarà disponibile in 14 negozi di Forlì e dintorni. "Sin dall'inizio abbiamo applicato tutti i protocolli disponibili - ha spiegato Luca Panzavolta, ad di Cia-Conad - e sanificato i carrelli e le superfici dei negozi, ma qualsiasi iniziativa che va in direzione di una maggiore tutela dell'igiene ci vede favorevoli". "Keeper è una novità assoluta - ha aggiunto l'ad - se sarà gradito ai clienti gradualmente potremmo estenderlo a tutta la rete dei negozi associati".

Per realizzare 'Keeper', Grafiche Mdm ha convertito parte dei propri processi organizzativi e delle risorse umane. "Cercavamo il modo di dare il nostro contributo per fronteggiare questa pandemia - ha detto Danilo Casadei, ad di Grafiche Mdm - e di farlo cercando anche di lanciare un messaggio sulla necessità di cambiare le nostre abitudini in fatto di igiene e di coscienza civica. Keeper va in questa direzione: protegge chi lo utilizza dal contagio e lo sensibilizza, coinvolgendolo nel processo di riciclo".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie