Privacy, 410 mln multe in Europa nel 2019

Italia prima per numero sanzioni

Ammontano a circa 410 milioni di euro le sanzioni che sono state inflitte lo scorso anno in 190 procedimenti condotti dalle autorità europee di controllo per la protezione dei dati personali. E' il risultato di uno studio dell'Osservatorio di Federprivacy in cui sono state analizzate le attività istituzionali in materia di privacy svolte nei 30 Paesi dello Spazio Economico Europeo (SEE).

Nella graduatoria delle autorità più attive lo scorso anno per numero di sanzioni, l'Italia è al primo posto con 30 provvedimenti irrogati per un totale di 4.341.990 euro. Seguono l'autorità spagnola (AEPD) con 28 sanzioni e al terzo posto quella romena (ANSPDCP) con 20 sanzioni comminate. L'autorità più severa in assoluto è risultata quella del Regno Unito (ICO), che ha erogato poche multe ma "pesanti", per 312 milioni di euro, pari al 76% del totale complessivo relativo alle nazioni prese in esame.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA