Dalle autorità Usa guerra agli influencer

Illegale acquistare o vendere seguaci

Le autorità americane dichiarano guerra agli influencer sui social media che si dipingono più popolari di quanto realmente sono a suon di falsi follower. La Federal Trade Commission ha multato per 2,5 milioni di dollari un uomo della Florida per la "vendita di falsi indicatori sull'influenza sui social media".

E ha accusato Sunday Riley, l'influencer titolare di un omonimo marchio di prodotti per la pelle, di postare recensioni false dei suoi prodotti su Sephora.com. Casi che mostrano come le vendite online e i social media possono essere distorti da falsi, affermano le autorità americane. "La disonestà online - mette in evidenza la Ftc - fa male a chi acquista, ma anche alle aziende che seguono le regole. Postare recensioni false su siti per lo shopping online o acquistare o vendere follower è illegale. Mette a rischio il mercato e non lo tollereremo".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA