Cresce mercato smartphone in Africa, +2,3% nel 2018

Idc, giù i telefoni tradizionali ma sono ancora la maggioranza

A fronte di un mercato globale in difficoltà, in Africa il settore degli smartphone torna a crescere, anche se l'incremento non basta a contrastare il calo dei cellulari tradizionali che, nel continente, sono ancora i più diffusi. Stando agli analisti di Idc, l'anno scorso le consegne di smartphone sono aumentate del 2,3% a quota 88,2 milioni di unità, grazie al traino dei tre mercati più grandi: Nigeria, Sudafrica, Egitto. Le consegne complessive, smartphone più telefonini, sono però diminuite dell'1,9% attestandosi a 215,3 milioni di pezzi.

I telefonini tradizionali sono ancora predominanti in Africa, dove l'anno scorso hanno rappresentato il 59% delle consegne contro il 41% degli smartphone. In pratica, ogni 10 telefoni 6 sono cellulari e 4 sono smartphone.

Per il 2019 gli analisti prevedono che le consegne di smartphone aumenteranno del 5,4% grazie anche alla maggiore offerta di dispositivi economici, mentre le consegne di telefonini diminuiranno del 5,1%. Nel complesso il mercato cederà lo 0,8%.

A livello di brand, nel 2018 le consegne di smartphone in Africa hanno visto sul podio Transsion, Samsung e Huawei con quote rispettivamente del 34,3%, 22,6% e 9,9%. Nei telefoni tradizionali Transsion è prima con una market share del 58,7%, seguita da Nokia con il 9,6%.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA