Giù mercato europeo smartphone, ma boom Xiaomi e Huawei

-6,3% nel trimestre, -14% Europa Ovest. iPhone X più venduto

Registra un calo senza precedenti il mercato europeo degli smartphone, con note positive per i costruttori cinesi che in Usa devono vedersela con i dazi di Trump. Secondo gli analisti di Canalys, nel primo trimestre le consegne sono infatti diminuite del 6,3% su base annua. Tra le prime società produttrici, Samsung e Apple mantengono la posizione ma registrano una flessione, mentre crescono in modo robusto le cinesi Huawei e Xiaomi. E nel quintetto di testa si inserisce anche Nokia. Tra i modelli di smartphone, l'iPhone X è il più gettonato.

Sull'andamento complessivo del mercato pesa il risultato dell'Europa occidentale, che vede le consegne diminuire del 13,9% a quota 30,1 milioni. Va bene, invece, l'area orientale, dove c'è una crescita del 12,3% 15,9 milioni di unità. In totale, le consegne europee tra gennaio e marzo si sono attestate a 46 milioni di pezzi.

Guardando ai costruttori, Samsung mantiene il primo posto con 15,2 milioni di smartphone, ma i numeri sono in calo del 15,4% rispetto all'anno precedente. Apple è seconda con 10,2 milioni di iPhone, giù del 5,4%. Un quarto delle consegne è rappresentato dall'iPhone X, il modello di smartphone più commercializzato in Europa.

In controtendenza Huawei, terza, che mette a segno una crescita del 38,6% e consegna 7,4 milioni di smartphone. Al quarto posto c'è Xiaomi con 2,4 milioni di dispositivi e una crescita del 999%. Quinto è il marchio Nokia, appena rientrato nel mondo telefonico, con 1,6 milioni di unità.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA