Netflix punta su produzioni originali, anche in Italia

Il Ceo Reed Hastings, spingiamo su partnership

ROMA - Se ci fosse stato bisogno di conferme, queste sono arrivate al See what's next, l'evento annuale per svelare l'offerta in arrivo, organizzato questa volta a Roma da Netflix. L'internet tv punta tutto sulle produzioni originali nel prossimo futuro, intensificando sforzi e investimenti, destinati ad arrivare nel 2018 a quota 8 miliardi.

Nella sola area Emea, che comprende Europa, Medio Oriente e Africa, i nuovi progetti, tra film, serie e documentari, sono il doppio rispetto all'anno passato con 100 titoli in lavorazione e 55 già in produzione che raccolgono un gradimento non indifferente anche nel resto del mondo.

Sull'Italia non vengono forniti dati ufficiali, ma secondo recenti stime a più di due anni dal lancio gli abbonati sarebbero intorno a quota 800 mila. Numeri che hanno consentito a Netflix di snobbare l'ultimo Festival di Cannes. "Stiamo lavorando con altri partner europei in modo tale che i clienti possano vedere gli show di Netflix in un unico pacchetto", dice il ceo Reed Hastings.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA