Snap vola in Borsa, sopra prezzo Ipo

Ricavi e utenti salgono, mostra di essere alternativa Facebook

NEW YORK - Ricavi in forte crescita e utenti in aumento. Snapchat presenta conti oltre le attese e vola in Borsa nelle contrattazioni after hours, arrivando a guadagnare il 27% e spingendosi sopra i 17 dollari per azione dell'initial public offering. I risultati - secondo gli analisti - sono un segnale promettente sul fatto che la piattaforma dei messaggini che spariscono è una valida alternativa a Facebook e Google.

A incoraggiare il mercato è il balzo degli utenti, saliti del 18% su base annua e del 5% rispetto al terzo trimestre, a 187 milioni: si tratta dell'aumento maggiore dal terzo trimestre del 2016, quando Snapchat era ancora una società non quotata. Il balzo arriva a sorpresa perchè solo nel terzo trimestre l'amministratore delegato Evan Spiegel aveva messo in guardia sulla possibilità che le recenti innovazioni introdotte sulla piattaforma si sarebbero potute tradurre inizialmente in un allontanamento del pubblico. I ricavi nel quarto trimestre sono saliti del 73% a 285,7 milioni di dollari, sopra i 252,8 milioni di dollari attesi dagli analisti. Le perdite sono più che raddoppiate a 350 milioni di dollari, ma il rosso di 13 centesimi per azione e' comunque inferiore ai 16 centesimi delle previsioni del mercato.

"Il nostro lavoro del 2017 era quello di dimostrare che non avevamo paura ad apportare forti cambiamenti per un successo di lungo-termine - afferma Evans -. Entriamo nel 2018 energizzati dalle nuove opportunità che abbiamo di fronte".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA