Snapchat rende il deepfake a portata di messaggi

Testa nuova funzione per sovrapporre la propria faccia nei video

Snapchat si prepara a rendere il deepfake a portata di messaggino. La nota chat sta infatti lavorando a una nuova funzione che consente all'utente di apporre un suo selfie al volto di una persona che compare in un video. La novità si chiama Cameo ed è appena arrivata - come test - nelle mani di alcuni utenti francesi.

Il deepfake è una tecnica che sfrutta l'intelligenza artificiale per sovrapporre un volto diverso alla faccia di una persona che è ripresa in un video, creando uno scambio di identità. Lo strumento, usato fin dagli inizi per inserire il viso di attrici famose nei film porno, in Snapchat è in versione iper-semplificata e serve essenzialmente a creare immagini gif con la propria faccia per condividerle attraverso la app.

La nuova funzione, sperimentata in Francia a partire dal weekend appena trascorso, sarà a disposizione degli utenti nel 2020. Come ha spiegato la società al sito TechCrunch, "i Cameo non sono ancora pronti a salire sul palco, ma restate sintonizzati per il loro prossimo debutto globale".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA