In Cina l'hotel che funziona con l'app

Accordo WeChat-InterContinental, si usa riconoscimento volto

Dopo il supermercato senza casse, arriva l'hotel senza reception. E' in Cina a Shangai: i clienti possono fare il check-in, aprire la camera, scegliere il menu per la colazione, aprire le tende e accendere l'aria condizionata tramite app, senza l'aiuto del personale. E' possibile grazie all'accordo tra InterContinental e l'applicazione WeChat, il corrispettivo cinese di WhatsApp.

Non è proprio la prima volta che c'è una iniziativa del genere in Cina. Già nel 2014 erano stati creati degli smart hotel, ma la novità di questo accordo è che Tencent, la società proprietaria di WeChat applicherà per la prima volta al mondo il riconoscimento facciale per la registrazione all'interno di un hotel. Una tecnologia ampiamente sdoganata in Cina, tanto che nel paese si parla di Grande Fratello.

Negli Stati Uniti Amazon ha aperto diversi supermercati senza casse ne' commessi. Sono gli Amazon Go: permettono di prendere prodotti dagli scaffali, metterseli in borsa e uscire, senza bisogno di passare alla cassa. Il tutto è possibile con l'identificazione attraverso un'app, un sistema di videocamere e sensori individua le merci comprate, fa il conto e carica la spesa sulla propria carta di credito, la stessa già registrata per fare gli acquisti su Amazon.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA