Google, lo smartphone si usa con la voce

Arriva Voice Access, per gestire il telefono a mani libere

Google lancia una nuova applicazione per andare incontro alle persone con disabilità. Si chiama Voice Access e consente di utilizzare lo smartphone a mani libere, solo attraverso comandi vocali. Con la voce si può passare da una finestra all'altra, usare le app, scrivere testi e correggerli, interagire con Google Assistente.

L'applicazione è dedicata a chi è affetto da malattie e disabilità, ma non solo. "Sebbene offra grandi benefici alle persone con morbo di Parkinson, sclerosi multipla, artrite o lesione del midollo spinale, Voice Access può essere utile anche a chi non ha disabilità ma, ad esempio, sta cucinando", spiega il product manager del team Accessibilità di Google.

Dopo due anni di sperimentazione, lo strumento è ora reso disponibile a livello globale. E' scaricabile anche in Italia ma, almeno per ora, si può usare solo in lingua inglese. Il supporto ad altre lingue è previsto per il futuro.
    
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA