Bitcoin, dal 2014 rubati 1,4 miliardi di dollari

Wsj, mostra la vulnerabilità degli investitori

NEW YORK - I due attacchi del 2018 a BitGrail e a CoinCheck hanno portato le perdite degli investitori da furti di Bitcoin a 1,4 miliardi di dollari del 2014. A fare i conti e' il Wall Street Journal, sottolineando che i cybercriminali hanno preso di mira i portafogli digitali.

I due attacchi piu' recenti ''mostrano la vulnerabilita' degli investitori che acquistano token speculativi su piazza di scambio che sono start up non regolamentate''. Gli attacchi hacker e le rapine riflettono inoltre il rischio ignorato - riporta il Wall Street Journal - legato agli scambi di Bitcoin e delle criptovalute, che non sono un mercato regolamentato che consente agli investitori di agire con sicurezza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA