Attacco hacker a CCleaner, ecco come difendersi

Ripulire computer per intero, ripristinare backup precedente al 15 agosto

ROMA - Ripulire il computer per intero, rimuovere e reinstallare tutto ciò che è presente sulla macchina, ripristinare file e dati da un backup precedente il 15 agosto 2017, cioè la data di disponibilità dell'aggiornamento di CCleaner contenente il malware. Sono questi i consigli di Cisco Talos, la società che ha scoperto l'attacco hacker a CCleaner, uno dei software gratuiti più conosciuti e utilizzati per fare pulizia nei nostri computer.

"È essenziale rimuovere la versione 5.33 del software CCleaner, disponibile per il download tra il 15 agosto e il 12 settembre, e il malware associato, in quanto la sua conformazione consente di nascondersi sul sistema dell'utente e di effettuare i autonomia aggiornamenti del malware per un anno", spiega Cisco Talos.

Il virus malevolo non danneggia direttamente il sistema operativo ma raccoglie una serie di informazioni che potrebbero essere usate in futuro per altri attacchi, dal nome del pc all'elenco dei programmi installati.

 ricercatori di Cisco Talos hanno pubblicato un post con tutti i dettagli. 

Piriform (Avast), la società che produce CCleaner, ha precisato che sono affetti da questo problema solo gli utenti che utilizzano la versione a 32-bit dell'applicazione e che hanno installato la versione 5.33.6162 di CCleaner o la versione 1.07.3191 di CCleaner Cloud, rilasciate entrambe il 15 agosto scorso. In totale l'hanno scaricata in 2,7 milioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie