Wemogee tra le 25 migliori app del Time

Permette di comunicare a pazienti colpiti da afasia

ROMA - Wemogee entra nella classifica delle 25 migliori app dell'anno stilata dal Time. E' un'applicazione di messaggistica pensata da Samsung per permettere ai pazienti colpiti da afasia, e in generale a tutte le persone affette da disturbi legati alla comunicazione verbale, di tornare a comunicare grazie all'utilizzo delle immagini. La rivista Time ha riconosciuto il suo valore di utilità sociale.

Wemogee è gratuita ed è pensata per dispositivi Android e iOS, è stata sviluppata con la collaborazione di Elio Clemente Agostoni, Direttore del Dipartimento Neuroscienze presso l'Ospedale Niguarda di Milano. Nel mondo oltre 3 milioni di persone (200.000 solo in Italia) soffrono di afasia, una patologia molto complessa, che comporta la perdita della capacità di comporre o comprendere il linguaggio.

Dotata di una interfaccia intuitiva, Wemogee funziona come una sorta di traduttore testo-emoji e viceversa. Il vocabolario dell'app è stato sviluppato in collaborazione con Francesca Polini, Dottoressa Logopedista e Docente presso l'Università degli Studi di Milano: comprende una library di più di 140 frasi relative ai bisogni primari così come alla sfera affettiva con le frasi prevedibilmente più utili per le comunicazioni dei pazienti afasici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA