Google diventa agenzia viaggi, ecco Destinations

Lancia funzione per gli smartphone

Google vuole facilitare l'organizzazione dei viaggi dallo smartphone portando sui dispositivi mobili Destinations, funzione del motore di ricerca che permette all'utente di raggruppare in un un'unica pagina tutte le informazioni utili su una certa destinazione: itinerari, voli, hotel, ristoranti. Il tutto senza dover consultare siti diversi e perdersi link importanti.

Motivo che ha spinto il colosso informatico a questa integrazione, si legge sul blog aziendale, è stato l'incremento registrato lo scorso anno del 50% nelle ricerche su Google relative ai viaggi da 'mobile'. "Nonostante questo - spiega Radhika Malpani, engineering director di Google - è ancora difficile raccogliere tutte le informazioni in un unico posto e su uno schermo così piccolo. Al momento di pianificare una vacanza, c'è infatti un numero incredibile di domande a cui rispondere: qual è la meta più interessante? Quando conviene partire? Quali spese bisogna prevedere?". A questo vuole rispondere Google Destinations. La novità funziona così: da smartphone basta cercare su Google il continente o il Paese di interesse e poi aggiungere la parola "destinazioni".

L'applicazione restituisce una serie di opzioni fra le quali navigare, dai prezzi degli hotel ai voli. Si può anche effettuare una ricerca inserendo le attività da fare, ad esempio "surf in Spagna" o "sciare in Italia". Agli utenti verranno quindi suggeriti itinerari basati anche su hobby specifici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA