Brexit non ferma Snapchat, sede internazionale a Londra

Compagnia californiana pagherà imposte britanniche su profitti

LONDRA - La Brexit non spaventa Snap: la società 'madre' dell'app Snapchat per i messaggi usa e getta amati dai teenager ha deciso che Londra sarà la sua sede internazionale. L'azienda sta per quotarsi a Wall Street e la sua decisione è diversa da quella di altri big tecnologici americani che scelgono nel Vecchio Continente sedi fiscalmente più vantaggiose come l'Irlanda.

Snap, basata a Los Angeles, ha 75 dipendenti nel Regno Unito e pagherà l'imposta britannica sulle società sui suoi profitti internazionali. Claire Valoti, general manager di Snap nel Regno Unito, ha affermato che la compagnia crede nell'industria creativa britannica.

"Il Regno Unito", ha aggiunto alla Bbc, "è dove si trovano i nostri clienti pubblicitari, dove sono oltre 10 milioni di utenti giornalieri di Snapchat e dove abbiamo già cominciato a ingaggiare talenti". La compagnia aveva già un ufficio a Londra, ma questo ora sarà trasformato nel suo 'hub' internazionale in Europa.

L'app conta 150 milioni di utenti giornalieri nel mondo e la quotazione in Borsa è valutata fino a 25 miliardi di dollari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA