Sette YouTuber 'Change Ambassador' Onu per l'8 marzo

Coinvolgeranno loro pubblico su tema parità

Sette famose YouTuber diventano 'Change Ambassador' delle Nazioni Unite in vista dell'8 marzo, giornata della donna. Saranno impegnate sul tema dell'uguaglianza di genere come parte della campagna per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Onu, rappresenteranno la loro generazione presso le Nazioni Unite e coinvolgeranno il loro pubblico su temi importanti legati alla parità di genere e alla discriminazione femminile.

Tra le YouTuber c'è anche la statunitense Ingrid Nilsen che è stata alla Casa Bianca per intervistare Obama. Le altre sono Jackie Aina (Usa), Yuya (Messico), Taty Ferreira (Brasile), Hayla Ghazal (Emirati Arabi), Louise Pentland (Inghilterra) e Chika Yoshida (Giappone). Inoltre, per stimolare la produzione di contenuti femminili la piattaforma ha dato vita all'interno degli YouTube Space ad un programma per mostrare i talenti delle ragazze che si esprimono attraverso i video: sono stati realizzati a Los Angeles, Londra, Tokyo, New York, San Paolo e Berlino oltre 50 video che mettono in luce diversi punti di vista femminili.

"Speriamo di poter lavorare con queste giovani che rappresentano un modello di ruolo per i 'millenials' e di trasformare la loro popolarità in azioni misurabili ed efficaci", afferma Mitchell Toomey, Direttore della Campagna per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Onu.

"YouTube è da sempre la piattaforma in cui donne di ogni età e origine possono trovare spazio e raccontare le loro storie. Attraverso il programma legato agli YouTube Space alla nuova partnership con le Nazioni Unite, daremo ancora più voce alle donne", ha spiegato Susan Wojcicki, Ceo di YouTube.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA