Online dati 3,3 milioni fan Hello Kitty

Violato il database della giapponese Sanrio, aperta inchiesta

I dati personali di 3,3 milioni di fan di Hello Kitty, presumibilmente giovanissimi, sarebbero finiti online dopo la violazione del database della Sanrio, l'azienda giapponese proprietaria del popolarissimo brand. La violazione relativa al sito di Sanrio è stata scoperta dal ricercatore di sicurezza informatica Chris Vickery nel weekend, e Sanrio ora ha annunciato un'indagine. I dati trafugati sono relativi a nomi, date di nascita, nazionalità, password e indirizzi email. Non è al momento chiaro se tra i dati compromessi ci siano anche informazioni finanziarie.

"La presunta violazione della sicurezza del sito SanrioTown è attualmente sotto inchiesta. Informazioni saranno rese disponibili una volta confermata", ha fatto sapere Sanrio in una nota.

Come riporta il sito di sicurezza informatica Cso, stando al ricercatore la fuga di dati avrebbe interessato il sito sanriotown.com, la community online ufficiale di Hello Kitty e di altri personaggi della compagnia, ma sarebbero coinvolti anche i siti hellokitty.com; hellokitty.com.sg; hellokitty.com.my; hellokitty.in.th; and mymelody.com.

Il primo attacco informatico a Sanrio sarebbe stato sferrato il 22 novembre scorso. Il periodo è lo stesso del cyberattacco subito da VTech, azienda cinese specializzata in giocattoli 'tech' e dispositivi come smartphone e tablet per bimbi, che ha portato all'esposizione dei dati di oltre 11 milioni di utenti, tra cui 6,4 milioni di bambini. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA