Mercato cinese smartphone, Huawei vola con +66%

Analisti, ma Vivo Oppo e Xiaomi in caduta libera nel III trimestre

Il mercato cinese degli smartphone chiude il terzo trimestre con una nuova perdita, seppure dimezzata rispetto al trimestre precedente. Da luglio a settembre - certificano gli analisti di Idc - nel Paese sono stati consegnati 97,8 milioni di smartphone, pari a una flessione del 3% su base annua. A cedere terreno sono tutte le aziende in campo a eccezione di Huawei, che mette a segno una crescita del 66% su base annua.

In base ai dati forniti, nel trimestre in esame Huawei ha consegnato 41,5 milioni di smartphone, conquistando una quota di mercato del 42,4%. L'azienda, spiega l'analista Nicole Peng, "ha messo una grande distanza tra sé e i rivali", e in futuro "potrà consolidare ulteriormente la sua posizione dominante con lo sviluppo delle reti 5G".

Dietro a Huawei si piazzano le cinesi Vivo con 17,5 milioni di smartphone consegnati (-23% su base annua), Oppo con 17 milioni (-20%) e Xiaomi con 8,8 milioni (-33%). Le consegne delle tre aziende "sono in caduta libera" osserva l'analista Louis Liu. E questo "nonostante portino costantemente nuovi prodotti sul mercato".

Apple, infine, mantiene la quinta posizione "grazie alla spinta dell'iPhone 11, che rappresenta il 40% degli iPhone consegnati nel trimestre", afferma Liu. Tuttavia anche per Apple il calo è consistente: -28%, a quota 5,1 milioni di unità.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA