Baldoni (Dis), su digitale non esiste rischio zero

Bisogna renderlo visibile senza bloccare le opportunità

"C'è sempre il rischio di mettere in crisi un sistema informatico: per come è strutturato lo spazio digitale, non esiste il rischio zero. Per questo bisogna renderlo ben visibile senza far sì che si blocchino le opportunità per il digitale". Lo ha detto Roberto Baldoni, vicedirettore del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (Dis) con delega alla cybersecurity, il quale oggi ha partecipato alla Camera alla presentazione del progetto contro il cyberbullismo, 'Il web sei tu'.

Per Baldoni bisogna "sviluppare una politica di consapevolezza verso il mondo giovanile", per questo il Dis ha lanciato oltre un anno fa una campagna sulla cybersecurity. Da tempo il Dis supporta inoltre un programma che va alla ricerca di nuovi talenti che si cimentano sul tema della sicurezza digitale chiamato 'Cyberchallenge', perché "tutti - spiega Baldoni - dobbiamo cooperare per la sicurezza digitale".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA