Amazon, una macchina inscatola le merci

Reuters, tecnologia già adottata in alcuni stabilimenti

Amazon sta adottando in alcuni dei suoi magazzini un macchinario che fa il lavoro di migliaia di dipendenti: inscatolare i prodotti ordinati dai clienti. Lo riferisce sul suo sito l'agenzia Reuters, secondo cui l'azienda ha iniziato a introdurre la tecnologia in una manciata di magazzini negli ultimi anni.

Stando alle fonti, Amazon ha preso in considerazione l'idea di installare due macchine in decine di altri stabilimenti. In ogni magazzino lavorano in genere oltre 2mila persone, e queste macchine andrebbero a sostituire il lavoro di 24 dipendenti. Se fosse adottata nei 55 magazzini di Amazon in Usa, la tecnologia andrebbe a sostituire il lavoro di circa 1.300 persone.

"Stiamo testando questa nuova tecnologia con l'obiettivo di aumentare la sicurezza, accelerare i tempi di consegna e aggiungere efficienza alla nostra rete", ha detto un portavoce di Amazon. "Prevediamo che i risparmi saranno reinvestiti in nuovi servizi per i clienti, dove continueranno a essere creati nuovi posti di lavoro". Le macchine scansionano le merci che arrivano su un nastro trasportatore e le impacchettano nel giro di pochi secondi.

Sempre secondo le fonti, ogni macchinario costa 1 milione di dollari più le spese operative. Amazon si aspetterebbe di recuperare i costi in meno di due anni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA