Aeroplani senza pilota, la sfida è l'intelligenza artificiale

Airbus guarda con interesse, "ma bisogna convincere autorità"

(ANSA) - Con il pilota automatico sugli aerei che non è più una novità ormai da anni, la prossima sfida per i produttori è quella di portare l'intelligenza artificiale alla guida dei propri velivoli. "E' quello a cui stiamo guardando, l'intelligenza artificiale, per liberare i piloti dai compiti più banali e ripetitivi", ha dichiarato il Chief Technology Officer di Airbus, Grazia Vittadini, secondo quanto riporta Bloomberg.
    Le prime linee che guidano i gruppi del settore, spiega l'agenzia statunitense, sebbene restii a parlarne, trarrebbero beneficio da velivoli a guida autonoma, per una riduzione dei costi e per la gestione del numero sempre minore di piloti qualificati.
    Ma la sfida più grande per i produttori come Airbus è convincere le autorità di regolazione ad approvare questa tecnologia: "spiegare l'A.I. è una sfida dura per noi, soprattutto quando arriviamo al momento della certificazione di prodotto".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA