Apple, l'AirPower non è ancora arrivato

Base per ricarica iPhone, Watch e AirPods era atteso nel 2018

Era stato preannunciato nel 2017, e sarebbe dovuto arrivare nel 2018, ma per l'AirPower di Apple bisognerà aspettare ancora. Il tappetino per ricaricare smartphone, orologio e auricolari della Mela in modalità wireless, senza usare cavi, non si è visto sugli scaffali, e non ci sono indiscrezioni su una probabile data di lancio. A mancare all'appello è anche la custodia per la ricarica degli auricolari AirPods. Dei due prodotti è presente un'immagine nella pagina del sito apple dedicata agli AirPods, in cui si precisa la non disponibilità commerciale.

L'AirPower era stato svelato nell'autunno del 2017, durante la presentazione dell'iPhone X. Il lancio era stato programmato nel 2018 ed era atteso insieme ai nuovi iPhone Xs e Xr.

Stando a quanto scritto nel settembre scorso dal sito Sonnydickinson.com, specializzato in indiscrezioni tecnologiche, il tappetino presentava una serie di nodi irrisolti, a cominciare dal surriscaldamento che rallenta la ricarica dei dispositivi e sovraccarica il chip dell'AirPower. Un secondo problema riguardava le interferenze, e un'ulteriore nodo irrisolto era il software di comunicazione che fa dialogare il tappetino con l'iPhone, su cui dovrebbe essere possibile vedere lo stato di ricarica di Apple Watch e AirPods.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA