Apple, l'iPhone non ascolta gli utenti

Azienda risponde a Commissione su rispetto privacy

   L'iPhone non ascolta senza consenso gli utenti, che hanno il pieno controllo sull'uso dei loro dati.
    Lo afferma Apple in una passaggio della lettera scritta in risposta alla richiesta di informazioni avanzata dalla commissione Energia e commercio della Camera Usa, in merito al rispetto della privacy nei prodotti e servizi della compagnia, tra cui la localizzazione e l'assistente vocale Siri.
    "Crediamo che la privacy sia un diritto umano fondamentale e progettiamo i nostri prodotti e servizi per minimizzare la raccolta di dati", si legge nella lettera firmata dal direttore degli affari governativi di Apple, Timothy Powderly, e pubblicata dal sito 9to5mac. "Quando raccogliamo dati, siamo trasparenti e lavoriamo per disassociarli dall'utente. Usiamo l'elaborazione sul dispositivo per ridurre al minimo la raccolta di dati da parte di Apple".
    "Il cliente non è il nostro prodotto, e il nostro modello di business non dipende dalla raccolta di grandi quantità di informazioni personali identificabili per arricchire i profili commercializzati agli inserzionisti", assicura Powderly. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA