Amazon porta Alexa in ufficio

Altoparlante 'smart' Echo pronto a sostituire segretaria

ROMA - Gli altoparlanti "intelligenti" dotati di riconoscimento vocale puntano a ritagliarsi uno spazio non solo in casa ma anche sulla scrivania dell'ufficio. Amazon ha lanciato una piattaforma parallela dedicata alle imprese per il suo dispositivo Echo e l'assistente virtuale Alexa. Una mossa con cui punta a tenersi in vantaggio rispetto ai concorrenti Google Home e Apple HomePod aprendosi nuovi mercati.

Il nuovo servizio lanciato da Amazon si chiama "Alexa for business" e consiste in una serie di nuove attività che l'altoparlante "smart" potrà svolgere: potrà prenotare appuntamenti di lavoro, avviare videoconferenze o telefonate tra uffici. Alle compagnie Amazon dà anche la possibilità di sviluppare servizi specifici per le proprie esigenze. Insomma Echo punta a fare da segretaria virtuale.

Non mancano però alcune perplessità su privacy e sicurezza. "Sono la questione numero uno", ha detto alla Bbc Geoff Blaber, analista di CCS Insight, "molto più importanti delle funzioni" disponibili. L'altoparlante Echo, con Alexa in ascolto, potrebbe infatti trovarsi in stanze in cui si discute di informazioni aziendali sensibili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA