Ecco la fotocamera dedicata ai selfie, ma non è low-cost

Creata da Casio, è pensata per il mercato Orientale

ROMA - Le fotocamere frontali degli smartphone sono sempre più potenti e performanti, eppure sul mercato c'è posto per dispositivi pensati per fare un'unica cosa: i selfie. Il mercato in questione è quello cinese, e più in generale asiatico, dove Casio - società giapponese nota in Italia soprattutto per orologi e calcolatrici - sta commercializzando fotocamere da selfie a prezzi più alti di quelli di uno smartphone.

La linea si chiama TR e comprende selfie-camera progettate per rendere belle le proprietarie, dai tratti somatici orientali, attraverso filtri ed effetti. Il listino di questi apparecchi, dedicati a creare selfie perfetti da pubblicare sui social network come Weibo, arriva a 900 dollari.

La compagnia ha appena portato sugli scaffali l'ultimo dispositivo della linea, la TR mini: simile nell'aspetto a uno specchio da borsetta e più economico dei fratelli maggiori (500 dollari), ha nove luci a Led posizionate in cerchio che lavorano insieme alla fotocamera per rendere la pelle liscia e luminosa.

La macchina scatta direttamente foto quadrate, pronte per essere inviate allo smartphone condivise sui social. Una serie di filtri aiutano a minimizzare le imperfezioni, a ritoccare il tono dell'incarnato e ad aggiungere trucco, dal lucidalabbra all'ombretto. Al momento è disponibile in Cina, Hong Kong, Taiwan e Singapore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA