Wikipedia, 'guerra' tra i bot correttori

Ricerca Oxford, litigi tecnologici per modificare i contenuti

ROMA - Su Wikipedia c'è un'invisibile guerra di bot, i programmi automatici usati per correggere piccoli errori, refusi e link: possono litigare anche per anni l'uno con l'altro con conseguenza imprevedibili. A studiarne il fenomeno è una ricerca coordinata da Milena Tsvetkova, dell'Internet Institute di Oxford, e pubblicato su Plos One, sulle attività dei bot tra il 2001 e 2010 in 13 lingue diverse.

In ogni momento nel mondo di Wikipedia c'è un costante lavorio invisibile agli utenti fatto da semplici software che non fanno altro che controllare e correggere piccoli errori nei testi, come gli spazi dopo le virgole, le maiuscole e tanti altri piccoli dettagli come il funzionamento dei link. Il funzionamento dei bot dipende dalle istruzioni date dai programmatori umani e lo studio ha svelato come anche piccolissime differenze tra un bot a l'altro possono portare a 'guerre' quasi del tutto invisibili. "Le correzioni su una virgola - ha spiegato Luciano Floridi, dell'università di Oxford e uno degli autori dello studio - possono andare avanti all'infinito con uno spreco davvero enorme di tempo e energia".

I bot inoltre interagiscono in modo differente anche in base alle differenti lingue e i risultati danno indicazioni su possibili potenziali conflitti simili che potrebbero emergere anche in sistemi di intelligenza artificiale più complessi come quelli per il controllo delle automobili o di controllo sui social network.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA